READING

Cavolfiore in insalata con salsa al curry

Cavolfiore in insalata con salsa al curry

Per la ricetta Light di questa settimana vi propongo qualcosa di molto facile e veloce: il cavolfiore in insalata con salsa al curry.
Per una volta se vi piace la ricetta sappiate che non è merito mio ma di mia mamma, visto che in effetti il risultato, dal mio punto di vista veramente sfizioso, è frutto di un suo esperimento.
Tanto semplice quanto assolutamente azzeccata…la ricetta del cavolfiore in insalata con salsa al curry è davvero interessante, gustosa e leggera.
E’ anche una ricetta molto versatile e tattica: è perfetta servita come antipasto, come contorno fresco e saporito, magari accompagnato da una porzione di carne o di pesce con cottura semplice alla piastra e soprattutto potrebbe costituire una sorta di pasto leggero e allo stesso tempo sostanzioso, per la pausa pranzo (appunto) durante la settimana.
Il cavolfiore infatti fa benissimo alla nostra salute, è ricco di  nutrienti e accompagnato alla salsa abbondante a base di yogurt o di maionese sazia e soddisfa senza appesantire.

cavolfiore-in-insalata-con salsa-curry-ricetta-light-facile-verdure-veloce-contemporaneo-food

Oltre a fare bene il cavolfiore in insalata con salsa al curry è molto veloce da preparare: la verdura deve rimanere croccantina quindi in linea di massima occorrono non più di 15 minuti di cottura: se nel frattempo riusciamo a preparare la salsa nel giro di 15 minuti si ottiene in modo facile e veloce una pietanza buona e sostanziosa.
Parlando di salsa…dipende molto dal vostro gusto personale: le basi possono essere maionese semplice, light o di riso o addirittura yogurt bianco senza zucchero, per quanto riguarda il curry…bisognerebbe andarci giù un po’ pesante!
Sempre parlando di salsa…dipende anche molto se volete preparare un piatto davvero light o no: la maionese di riso o lo yogurt bianco in caso di regime con poche calorie saranno certamente più indicate rispetto alla maionese comune.
Tenendo poi conto che il risultato finale tenderà sempre ad essere un po’ dolce, cercate di prestate attenzione quando salate in modo tale da ottenere un buon grado di sapidità.
Il tocco finale…una abbondante macinata di pepe nero.

Come tagliare il cavolfiore?

Perché questa domanda?
Semplice…perché in famiglia da me, si accenderebbe un vero dibattito sulla questione: a me piace esaltare la materia prima il più possibile e quindi preferisco utilizzare il cavolfiore a ciuffetti quasi integri o al massimo tagliati a metà, mia mamma, al contrario, serve questa insalata di cavolfiore tagliata a pezzettini molto piccoli: la differenza?
Estetica del piatto, consistenza al palato e intensità del sapore: soffermandoci su questo ultimo aspetto…se tagliamo il cavolfiore a pezzetti più piccoli si sentirà maggiormente il sapore della salsa e risulterà un piatto dal carattere davvero inteso seppure delicato allo stesso tempo, diversamente, con pezzettoni più grandi potremo apprezzare maggiormente il gusto della verdura.

cavolfiore-in-insalata-con salsa-curry-ricetta-light-facile-verdure-veloce-contemporaneo-food
Come sempre a voi la scelta…io intanto che ci pensate vi lascio alla ricetta del cavolfiore in insalata con salsa al curry e come sempre vi auguro “che la creatività sia con voi!

#STAISENZAPENSIERI

Cavolfiore in insalata con salsa al curry
 
Autore:
Tipo: Contorno
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • n.1 cavolfiore medio
  • n.4 cucchiai di maionese o di yogurt bianco senza zucchero
  • n.3 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • q.b. curry
  • q.b. sale e pepe nero
Istruzioni
  1. Per prima cosa pulire il cavolfiore, tagliarlo a cimette e metterlo a cuocere in abbondante acqua per circa 15 minuti: deve essere cotto ma ancora leggermente croccante.
  2. Preparare intanto la salsa a base di maionese o di yogurt (in base alla preferenza), curry, olio, sale e pepe nero.
  3. Scolare il cavolfiore, tagliarlo a pezzi abbastanza grandi e condirlo con la salsa: lasciare riposare a temperatura ambiente per 30 minuti se si ha piacere di un piatto dal sapore più intenso.
  4. Servire.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram