READING

Galette du rois: il dolce per la Befana

Galette du rois: il dolce per la Befana

Finalmente stanno per concludersi tutte queste feste che purtroppo, quest’anno, non ci siamo nemmeno potuti godere tanto: galette du rois, il dolce per la Befana che porta via tutte le festività.
La galette du rois è un dolce di origine francese che si è diffuso in tutto il mondo e che viene preparato proprio per festeggiare l’epifania.
Questo dolce che viene anche chiamato la torta dei Re o torta dei Re magi originariamente era una sorta di pasta secca  simile alla baguette resa dolce dall’aggiunta di zucchero in superficie e contenente un fagiolo al suo interno.
Nel corso del tempo la galette du rois è stata apprezzata in tutto il mondo e per questo ne esistono diverse versioni: ingredienti e impasto base, assumono quindi di volta in volta connotati abbastanza diversi tra loro.
La versione più classica è senza dubbio quella con il ripieno a base di farina di mandorle, zucchero, burro e uova, il tutto racchiuso in un croccante involucro di pasta sfoglia.
Oggi vi propongo la mia rivisitazione di questo dolce che anziché sembrare una torta ha la dimensione di una monoporzione o addirittura di lecca lecca sorretti da un bastoncino di legno.
Per quanto riguarda il ripieno, sono partita dalla stessa base di burro, uova e zucchero e poi ho preparato 3 varianti sul tema: la versione classica con sole mandorle, mandorle e clementine usando scorza e succo e infine, pistacchi.
A mio avviso una versione più golosa dell’altra.

galette-du-rois-ricetta-dolce-per-la-befana-contemporaneo-food

Il segreto per una galette di rois perfetta

Che sia in formato torta, che monoporzione che lecca lecca, la galette du rois deve assolutamente essere molto fredda nel momento in cui la facciamo entrare nel forno che dovrà essere 190°, ventilato.
Per questo occorrerà fare attenzione ad una serie di mosse:
si preparara il ripieno e poi lo si conserva circa 30 minuti in congelatore
si prepara la torta galette du rois, le monoporzioni o i lecca lecca farcendo la sfoglia e spennellando la superficie con l’uovo e si rimette tutto in congelatore per almeno 15 minuti prima di infornare
si spennella la superficie con un uovo sbattuto con un cucchiaio di acqua e si cerca di eliminare l’accumulo di uovo che si può  creare in superficie per un effetto completamente omogeneo
fare un piccolo foro al centro di ogni gallette, sia torta che monoporzione che lecca lecca (questo garantirà una buona cottura)

Per il resto la preparazione della galette du rois è essenzialmente facile: tutto a freddo e una bella incisione fatta con la punta di un coltello a lama liscia per una decorazione super WOW.
Ricordate poi di spennellare bene la superficie senza però aggiungere dello zucchero che rischierebbe di rendere troppo scura la torta per l’epifania.
Grande raccomandazione: sigillare alla perfezione i bordi altrimenti il ripieno uscirà in cottura e non sarà più possibile rimediare.
Che dire…spero che le mie varianti vi siano piaciute.
Vi aspetto su Instagram per parlare in Direct e per rimanere sempre connessi…”che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Galette du rois: il dolce per la Befana
 
Autore:
Tipo: Dolce per la Befana
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 6
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • n.2 fogli di pasta sfoglia rettangolare
  • 150 g zucchero semolato
  • 130 g farina di mandorla
  • 90 g burro
  • 80 g pistacchi al naturale
  • n.3 uova piccole + n.1 per la superficie
  • n.2 clementine per succo e scorza
  • n.2 cucchiai abbondanti crema al pistacchio (facoltativo)
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparare la base comune alle tre varianti: lavorare quindi il burro morbido con lo zucchero sino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.
  2. Aggiungere le uova e proseguire a lavorare sino a che le uova si incorporino perfettamente al burro.
  3. Dividere in 3 parti uguali il composto:
  4. in uno mettere metà della farina di mandorle
  5. in un altro l'altra metà della farina di mandorle, la scorza di una clementina e il succo di due clementine
  6. nella terza parte aggiungere i pistacchi tritati in polvere e la crema di pistacchio
  7. Mescolare bene le tre preparazioni e sistemare in congelatore i tre contenitori per farli riposare circa 30 minuti.
  8. Una volta trascorso il tempo, stendere il primo foglio di sfoglia e decoppare le monorpozioni e i lecca lecca 8 (io ho fatto un po' e un po').
  9. In questa fase è fondamentale usare per la parte superiore dei dolci un diametro più grande rispetto a quello utilizzato per la base in modo da non avere problemi nella chiusura.
  10. Personalmente uso un coppapasta di almeno un centimetro in più per la parte superiore.
  11. Procedere un po' alla volta in modo da lavorare sempre con sfoglia e ripieno freddi: adagiare quindi una generosa quantità di ripieno al centro mantenendo i bordi puliti, sovrapporre la parte superiore e con una forchetta sigillare perfettamente.
  12. Proseguire così sino ad esaurimento delle preparazioni.
  13. Accendere il forno a 190°.
  14. Con la punta di un coltello liscio incidere leggermente la superficie creando dei decori: spennellare con l'uovo sbattuto con un cucchiaio di acqua e lasciare riposare in congelatore per almeno 15 minuti.
  15. Infornare e cuocere circa 15-18 minuti ovvero sino a quando la superficie della sfoglia non diventi bella dorata.
  16. Lasciare raffreddare e servire.

 


COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram