I pizzoccheri

I pizzoccheri sono un formato di pasta riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale della Valtellina, originario di Teglio.

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food

In qualche modo simili alle tagliatelle i pizzoccheri hanno più o meno queste caratteristiche: sono spessi 2 o 3 mm, larghi 1 cm e lunghi 7 cm e sono ricavati da un impasto preparato con due terzi di farina di grano saraceno, da cui la tipica colorazione grigiastra ed un terzo di farina di frumento.

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food

Ormai i pizzoccheri sono apprezzati in tutta Italia e vengono maggiormente consumati proprio in questi periodi invernali quando il freddo si fa più pungente: caldi e sostanziosi sono infatti un ottimo primo, quasi da vedersi come piatto unico golosissimo e nutriente.

Per quanto potrebbe sembrare il contrario i pizzoccheri sono molto facili e piuttosto veloci da preparare: vi consiglio quindi di provare a farli in casa anche se non avete troppo tempo a disposizione.

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food

Sono sicura che rimarrete piacevolmente sorpresi e senza dubbio li apprezzerete di più rispetto a quelli già pronti, da comprare al supermercato.

Provate, provate e provate.

Gli ingredienti sono semplici, non sono tantissimi e nemmeno particolarmente cari…non c’è proprio nulla quindi che vi impedisca di cimentarvi con la preparazione di questa particolare pasta tipica della tradizione italiana.

Il freddo pungentissimo di questi giorni poi, credo vi invoglierà ancora di più.

Vi lascio quindi alla ricetta dei pizzoccheri e come sempre… “che la creatività sia con voi!”

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-foodmm

I pizzoccheri
 
Autore:
Tipo: Primo
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 3
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 200 gr di farina di grano saraceno
  • 50 gr di farina 00
  • 150 ml circa di acqua
  • 2 pizzichi di sale
  • 300 gr di verza
  • n.2 patate medie
  • 150 gr circa di Emmentaler
  • una noce di burro
  • uno spicchio d’aglio
  • q.b. sale grosso per l’acqua di cottura
Istruzioni
  1. Impastare le farine con il sale aggiungendo poco per volta l’acqua: la quantità dell’acqua varia dai 130 ml ai 150 ml e per questo occorre aggiungerne poco alla volta fermandosi prima che l’impasto diventi troppo morbido.
  2. Se dovesse succedere, aggiungere un po’ di farina 00.
  3. Stendere l’impasto fino a raggiungere uno spessore di circa 3 mm.
  4. Tagliare a striscioline lunghe circa 7 cm e larghe 0,5 mm.
  5. Lasciare da parte.
  6. In una capiente pentola far bollire dell’acqua alla quale si aggiungerà un po’ di sale grosso.
  7. Nel frattempo tagliare a striscioline il cavolo verza e a cubetti piccoli e regolari le patate: cuocere 10 minuti nell’acqua che bolle.
  8. In una padella antiaderente mettere del burro a fondere con uno spicchio di aglio: scolare la maggior parte della verdura e passarla in padella.
  9. Nel frattempo aggiungere all’acqua delle verdure i pizzoccheri e proseguire la cottura altri 10 minuti.
  10. Scolare i pizzoccheri unirli alle verdure in padella, aggiungere l’Emmentaler in parte grattugiato e in parte tagliato a cubettini, mescolare bene, sistemare di sale, aggiungere del pepe e servire caldi.

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram