READING

Torta Sacher – in versione mignon per i rega...

Torta Sacher – in versione mignon per i regali di Natale

La torta Sacher è senza alcun dubbio un grande classico della pasticceria: la si può trovare, soprattutto nel periodo invernale, nelle vetrine di quasi tutte le pasticcerie, sia in Italia che all’estero.

Il suo paese natale è Vienna ma in breve tempo la torta Sacher si è fatta conoscere e apprezzare ovunque e ancora oggi, la sua versione originale preparata in quel di Vienna viene consegnata in pochissimo tempo in tutto il mondo, confezionata in una bellissima scatolina quadrata a prova di viaggio.

La torta Sacher è stata inventata da un giovane pasticcere molto amante del cioccolato, un certo  Franz Sacher nel lontano 1832, in onore del ministro degli esteri austriaco per cui prestava servizio.

sacher-torta-ricetta-regali-Natale-contemporaneo-food

Questa golosissima torta tanto amata consiste in due strati di una sorta di pan di Spagna leggero al cioccolato con al centro un sottile strato di confettura di albicocche: il tutto ricoperto da uno strato di glassa di cioccolato fondente.
Pensate che la ricetta originale prevede ben 18 albumi e 14 tuorli.

La torta Sacher dovrebbe essere servita ad una temperatura di 16-18 gradi e accompagnata da panna montata non zuccherata e da una tazza di caffè o tè data la sua consistenza tipica abbastanza “asciutta e compatta” che viene cosi smorzata da qualcosa di morbido o liquido.

Della Sacher esistono due ricette originali che spesso sono state protagoniste di cause legali tra i due negozi storici viennesi Sacher e Demel.

Queste però sono le ricette “originali”, ben diverso è il panorama generale dato che ogni pasticcere ha personalizzato nel corso del tempo la ricetta: chi usa le mandorle nell’impasto e chi no, chi usa più cacao, chi meno uova…insomma è abbastanza difficile andare alla ricerca della ricetta migliore dato che risulta un po’ improbabile seguire quella originale non fosse altro che per il numero spropositato di uova necessarie.

sacher-torta-ricetta-regali-Natale-contemporaneo-food

Personalmente quando devo preparare la Sacher seguo due ricette: una per quando ho voglia di seguire la “tradizione” avvicinandomi almeno in parte all’originale e l’altra (quella che vi propongo oggi in dettaglio) è una sorta di ottimo compromesso: è più leggera, ha poche uova (secondo me aspetto parecchio importante al di la delle tradizioni varie da seguire) ed è anche abbastanza veloce.

La prima ricetta, definiamola quella “comune” della Sacher, dato che la si trova spesso nelle riviste e nei libri di torte prevede 6 uova, quantitativo comunque notevole che nella maggior parte dei casi non sono molto contenta di usare.

Quella che vi propongo oggi invece è, come detto, molto più leggera e si avvicina molto di più ad una sorta di pan di Spagna al cioccolato.

Consigli utili per non sbagliare:

1) quando si montano le uova con lo zucchero occorre non badare troppo al tempo che si impiega e continuare a lavorare il composto sino a quando non risulterà veramente spumoso e chiaro

2) prima di inserire le polveri occorre setacciarle tutte insieme (passaggio fondamentale per evitare grumi)

sacher-torta-ricetta-regali-Natale-contemporaneo-food

3) quando si uniscono le polveri farlo in due volte lavorando pochissimo il composto e se si utilizza un robot da cucina utilizzarlo (in questa fase specifica) solo per alcuni istanti per poi proseguire con una paletta da cucina evitando che si smonti il composto perdendo l’aria incorporata nella fase precedente

4) prima di passare alla farcitura della torta occorre “definire” bene la base al cioccolato: questo significa eliminare la crosticina superiore e pareggiare i bordi in modo da unificarli eliminando le imprecisioni (si utilizza un coltello seghettato)

sacher-torta-ricetta-regali-Natale-contemporaneo-food

5) la marmellata di albicocche deve essere leggermente liquida o comunque poco densa: si consiglia quindi di stemperarla con un cucchiaio di acqua calda per renderla più morbida

6) una volta ricoperta di glassa al cioccolato fondente, attendere qualche minuto prima di scrivere la scritta (occorre utilizzare per questo una bocchetta o un cono di carta con la fessura piccolissima 2 mm circa)

sacher-torta-ricetta-regali-Natale-contemporaneo-food

Oggi vi propongo la torta Sacher in versione mignon, quella monoporzione simpatica e molto carina da decorare: potreste anche, allontanandovi un po’ dall’originale, prepararne più di una farcendole con marmellate differenti (per esempio sarebbe perfetta una marmellata un po’ acidula ai frutti di bosco) e volendo, si potrebbero anche glassare sia con il cioccolato fondente che con quello bianco per esaltare ancora di più il contrasto.

Se però preferite la versione grande ovviamente nessuno vi ferma…sarà un bellissimo regalo preparato da voi, a casa, con il cuore che senza alcun dubbio verrà ampiamente gradito.

sacher-torta-ricetta-regali-Natale-contemporaneo-food

Potreste poi abbinarci una bella confezione di tè e magari uno di quei bellissimi filtri per il tè sfuso…pensate che sorpresa originale potreste fare a chi è goloso e anche a chi ama particolarmente godersi in santa pace l’ora del tè.

Se foste curiosi di sapere quali sono le dosi della seconda ricetta che seguo, quella con più uova eccovi accontentati:

150 gr cioccolato fondente
150 gr farina 00
130 gr burro
100 gr zucchero a velo
100 gr zucchero semolato
n.6 uova
1/2 stecca vaniglia

Il procedimento è lo stesso cosi come le dosi per la glassa e la farcitura: a voi la scelta!

Mettiamoci al lavoro dunque…e prepariamo la nostra versione della torta Sacher pensando ai regali di Natale!

Che la creatività sia con voi!

Torta Sacher - in versione mignon per i regali di Natale
 
Autore:
Tipo: Torta
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 6
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • PER LA BASE:
  • 4 uova
  • 150 gr zucchero semolato
  • 75 gr farina 00
  • 75 gr fecola patate
  • 30 gr cacao
  • n.1 cucchiaio miele
  • ½ stecca vaniglia
  • un pizzico di sale
  • PER LA FARCITURA:
  • 200 gr marmellata albicocche
  • PER LA GLASSA:
  • 180 gr cioccolato fondente
  • 150 gr zucchero semolato
  • 150 ml acqua
Istruzioni
  1. Lavorare con la frusta le uova intere con lo zucchero, il sale e il miele sino a quando non si ottiene un composto molto chiaro e spumoso.
  2. Accendere il forno a 170°.
  3. Aggiungere in due volte le polveri precedentemente setacciate: mescolare solo con l’aiuto di una spatola il tempo necessario per amalgamare tutto perfettamente.
  4. Versare il composto in una teglia da forno ricoperta da carta da forno, infornare e cuocere 25-30 minuti avendo cura di coprire con un foglio di carta da forno la superficie durante gli ultimi minuti di cottura per evitare che si cuocia troppo.
  5. Sfornare e lasciare raffreddare.
  6. PER LA FARCITURA:
  7. Lavorare la marmellata di albicocche con un cucchiaio di acqua calda in modo che diventi più morbida e meno densa.
  8. PER LA COPERTURA AL CIOCCOLATO:
  9. Mettere tutti gli ingredienti per la glassa in un pentolino e cuocere per 5 minuti: il risultato deve essere una glassa molto lucida e non troppo densa.
  10. PER LA COMPOSIZIONE DELLA TORTA:
  11. Prendere la base al cioccolato e con un coltello a seghetto eliminare la superficie e pareggiare i bordi in modo da eliminare le imperfezioni: tagliare a metà la base.
  12. Versare la marmellata di albicocche leggermente ammorbidita con un cucchiaio di acqua e pareggiare bene la superficie: coprire con l’altra metà della base al cioccolato.
  13. Versare la glassa livellando bene la superficie, coprendo perfettamente i bordi ed eliminando e imprecisioni con l’aiuto di una spatola.
  14. Versare poca glassa in un conetto di carta da forno o in una sac a poche e con una bocchetta da max 2 mm scrivere Sacher.
  15. Lasciare riposare la torta per almeno mezza giornata prima di servirla: i sapori si amalgameranno e tutto diventerà più morbido e buono.

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram