READING

Zuppa di cavolo rosso – tra tradizione e con...

Zuppa di cavolo rosso – tra tradizione e contemporaneità

Eccoci finalmente arrivati alla prima sfida dell’anno firmata MTChallenge...io ne stavo già sentendo una forte mancanza.

Come ormai saprete ogni mese un corposissimo gruppo di blogger amichevolmente agguerrite si sfidano a suon di pentole, capacità e creatività su argomenti sempre nuovi e interessanti riguardanti la cucina e tutti i suoi meravigliosi segreti…è proprio vero che non si smette mai di impararne una nuova!

zuppa-di-cavolo-viola-ricetta-contemporaneo-food

Il tema del mese per Gennaio è rappresentato dalle zuppe quelle fatte a regola d’arte seguendo tutti i sacri crismi del caso: non vellutate, non creme, non semplici passati ma vere zuppe, quelle di una volta, quelle di carattere, sostanziose e ricchissime di gusto.

zuppa-di-cavolo-viola-ricetta-contemporaneo-food

La persona che ha proposto questa piacevolissima e azzeccatissima sfida (dato il periodo) è la cuoca del blog La cucina piccolina : io vi consiglio come al solito di far visita al blog perché ne scoprirete delle belle riguardo a tutti i grandi segreti di una zuppa perfetta…ne vale la pena!

Chi mi segue sa bene che sono sempre molto proiettata sulla cucina contemporanea, quella moderna dalle cotture non troppo lunghe, dai condimenti piuttosto equilibrati e dalla creatività marcata.

zuppa-di-cavolo-viola-ricetta-contemporaneo-food

Per questa sfida ho voluto partire dalla tradizione riprendendo la ricetta di una zuppa di cavolo verza con salsiccia tipicamente piemontese da servire con burrosissimi crostini aromatizzati all’aglio evolvendola un po’ verso la contemporaneità.

Come fare?

Ho per prima cosa sostituito il cavolo verza tradizionale con quello viola, più corposo ma allo stesso tempo più delicato di sapore.

Ho lasciato invariati alcuni ingredienti principali quali uno spicchietto di aglio, della buona salsiccia e del prezzemolo fresco ma ho poi aggiunto della polvere di zenzero e dei semi di cumino.

Perché?

Perché la combinazione cavolo rosso, semi di cumino e polvere di zenzero è sempre strepitosa, qualsiasi tipo di ricetta si stia preparando con questi ingredienti: i semi di cumino tostati con il cavolo e la salsiccia sin dall’inizio sprigionano tutto il loro sapore dai toni leggermente arabeggianti e la polvere di zenzero dà con il prezzemolo fresco da aggiungere solo prima di servire quel tocco di fresco davvero stuzzicante e delicato.

zuppa-di-cavolo-viola-ricetta-contemporaneo-food

La tradizione piemontese vuole l’aggiunta di burro e olio come fondo di partenza per la cottura del cavolo: io ho evitato entrambi sfruttando il grasso della salsiccia che per fortuna non era nemmeno tanto! 😀

Lo so che si dice “provare per credere!” e non sono io quella più indicata per dire che il risultato della mia zuppa di cavolo rosso sia davvero interessante, fresco e ben riuscito…però è cosi e spero di cuore che a qualcuno di voi venga l’idea e l’ispirazione per replicare a casa proprio questa ricetta.

L’esecuzione è semplicissima e i tempi ragionevoli: alla fine la zuppa ha cotto quasi un’oretta…non tanto di più perché è importante che il cavolo mantenga minimamente la sua consistenza…non si deve disfare sembrando poi poltiglia!

zuppa-di-cavolo-viola-ricetta-contemporaneo-food

Se volete la ricetta originale di partenza (mia mamma tra le altre cose è veramente una gran maestra nel prepararla) il link diretto è questo…li potrete scoprire tutti i segreti della versione piemontese doc!

Non dimentichiamoci i crostini!

Io ho utilizzato non a caso del pane ai cereali, poco pesante e ricco di sapore: l’ho tagliato a fette che ho poi tostato in padella con un po’ di burro e uno spicchio di aglio in camicia.

Nella versione classica i crostini sono da aggiungersi in gran quantità e quindi vengono presentati a cubetti piuttosto piccoli…come preferite voi…potete optare per l’idea che vi stuzzica di più!

zuppa-di-cavolo-viola-ricetta-contemporaneo-food

Io intanto vi lascio a questa calda e gustosissima zuppa di cavolo rosso, passaggio dalla tradizione piemontese alla contemporaneità…“che la creatività sia con voi!”

PicMonkey Collage (1)

 

Zuppa di cavolo rosso - tra tradizione e contemporaneità
 
Autore:
Tipo: Zuppa
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • n.1 cavolo rosso medio
  • q.b. salsiccia di buona qualità (la quantità dipende molto dai gusti personali...io non ne ho messa molta)
  • n.4 cucchiaini di polvere di zenzero
  • n.3 cucchiaini di semi di cumino
  • n.2 spicchi di aglio
  • q.b. prezzemolo fresco (ne bastano alcuni ciuffetti)
  • q.b. pane ai cereali per i crostini
  • q.b. burro per i crostini
Istruzioni
  1. Per prima cosa tagliare la salsiccia a tocchettini piuttosto piccoli e farli cuocere a fiamma bassa nella pentola che si utilizza per la cottura della zuppa.
  2. Nel frattempo tagliare piuttosto finemente il cavolo rosso e aggiungerlo alla salsiccia.
  3. Unire anche lo spicchio di aglio e i semi di cumino e procedere a fiamma bassa sino a quando il cavolo non incomincia ad appassire un po'.
  4. A questo punto aggiungere ancora la polvere di zenzero e l'acqua calda: cuocere la zuppa circa un'oretta a fuoco medio.
  5. Nel frattempo preparare i crostini: tagliare il pane a fette o a cubetti e tostarlo a fiamma vivace in una padella antiaderente con del burro e uno spicchio d'aglio.
  6. Prima di servire a zuppa aggiungere il prezzemolo tritato molto finemente.
  7. Servire la zuppa con i crostini.

 


RELATED POST

  1. lisa

    26 Gennaio

    Ciao piacere du conoscerti Cristina!
    Complimenti per il blog , le foto e la ricetta.
    Splendido abbinamento mi piace molto.

    • Cristina Saglietti

      26 Gennaio

      Ciao Lisa,
      grazie per essere passata di qua e grazie per i bellissimi complimenti…fanno sempre molto piacere!
      Sono contenta che ti sia piaciuto il mio abbinamento…alla fine è molto semplice ma la zuppetta diventa golosa!
      Grazie ancora!
      Un caro saluto.
      Cristina

  2. Kika

    26 Gennaio

    Cristina, ti leggo per la prima volta, ma questa zuppa mi ha rapita. Ho del cavolo rosso in frigo e giusto giusto un pezzetto di salsiccia, che dici me la mangio domani a pranzo?
    Mi incuriosisce lo zenzero a completare il tutto, davvero interessante.

    • Cristina Saglietti

      27 Gennaio

      Ciao Kika…intanto benvenuta da queste parti 😀
      Vedi…quando si dice il destino?!? Io ne approfitterei e proverei…magari con l’aggiunta di un tuo tocco personale.
      Fammi sapere se ti va…
      Un caro saluto.
      Cristina

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram