READING

Gratin di zucca speziata arrosto alla crema di Gru...

Gratin di zucca speziata arrosto alla crema di Gruyère DOP – Vi presento la mia idea di comfort food –

Il piatto che ti propongo oggi e’ caldo, morbidoso tanto da sciogliersi letteralmente in bocca, vegetariano (cosa che male non fa!), è colorato e semplice da preparare: gustoso e delicato allo stesso tempo, sto parlando del Gratin di zucca speziata arrosto alla crema di Gruyère DOP.
Questa volta l’ho preparato con maggior piacere dato che ho potuto utilizzare la Gruyère DOP arrivata direttamente dalla Svizzera per il contest di #noicheeseamo.
Io non ho alcun dubbio che sareste bravi…ma…voi doveste spiegare a qualcuno la differenza effettiva che c’è tra Gruyère e Emmentaler…sapreste perfettamente cosa raccontare?L’EMMETALER DOP (Appellation d’Origine Protégée), è il classico “FORMAGGIO CON I BUCHI“.
E’ sicuramente il formaggio svizzero per eccellenza. Ottimo da gustare da solo è perfetto sui gratin anche se il suo sapore è tutto sommato abbastanza delicato e di certo molto amabile.
Le mucche che producono il latte per fare l’Emmentaler DOP sono nutrite solamente a erba e fieno. Pensate che per fare 1 kg di formaggio occorro ben 12 litri di latte.
Non so se tutti (ma proprio tutti) sapete che l’Emmentaler DOP è oggi prodotto da solo 200 latterie di paese e che si trova in commercio a differenti gradi di stagionatura.
L’Emmentaler è quindi il formaggio con i buchi, dal gusto tondo, dal profumo delicato e dalla pasta morbida ma allo stesso tempo abbastanza compatta e asciutta sia alla vista che al tatto.
Anche se è perfetto da usare nei gratin in realtà chi lo fa “sbaglia” un po’…nel senso che ci sarebbe un altro formaggio molto più indicato e anche un po’ più gustoso da utilizzare che si scioglie velocemente formando una crema goduriosissima: il Gruyère DOP (formaggio che ho utilizzato in questa ricetta).
Anche se a volte qualcuno può fare confusione tra Gruyère e Emmentaler, in realtà è molto facile distinguerli perché se il secondo è appunto il formaggio con i buchi…il primo di buchi non ne ha nemmeno uno.
Una forma di circa 35Kg di questo splendido formaggio a pasta dura richiede più di 400 litri di latte proveniente sempre da mucche alimentate solo a erba e fieno.
Il suo sapore classico e inconfondibile è dovuto all’alto grado di umidità che permette alle muffe di svilupparsi favorendo la maturazione dalla crosta verso l’interno e regalando al nostro Gruyère il suo ottimo sapore e profumo.
Da sapere che il Gruyère DOP è il migliore per le fondues ed è super favoloso utilizzato nei gratin, proprio come quello che ho preparato oggi.
Che dirvi ancora…andate subito alla ricerca di questi formaggi, comprate solo quelli autentici e provate a preparare la mia ricettina…non ve ne pentirete! I Formaggi Svizzeri

Procedimento

  • Accendere il forno ventiato a 180°. Tagliare a pezzetti abbastanza piccoli la zucca giù pulita. Sistemare in un recipiente adatto e condire con olio Evo, sale, pepe nero, peperoncino, semi di cumino e abbondante curcuma.
  • Mescolare bene il tutto e versare su una teglia da forno ricoperta da carta da forno.
  • Infornare e cuocere per 20′.
  • Nel frattempo grattugiare il Gruyère DOP.
  • Sbattere un uovo e unirlo alla panna. Aggiungere anche 100gr di Gruyère grattugiato. Salare leggermente.
  • Non appena la zucca è pronta, toglierla dal fuoco e sistemarla in piccole terrine monoporzione. Deve esserci uno strato abbondante di zucca arrosto.
  • Versarvi sopra la panna con l’uovo e il formaggio. Terminare con il restante Gruyère DOP grattugiato e infornare per altri 20′.
  • Servire caldo.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram