READING

Il cioccolato fondente per combattere l’obes...

Il cioccolato fondente per combattere l’obesità: scopriamo cosa si intende

Quando si legge “il cioccolato fa perdere peso” solitamente si passa oltre con effettivo scetticismo pensando di essere davanti ai soliti messaggi pubblicitari inutili e privi di fondamento.

Il cioccolato viene associato all’idea di qualcosa di dolce da mangiare pieno di calorie che al limite…fa venire qualche antipaticissimo brufolo in più! Come potrebbe mai far perdere peso?

In effetti se associamo il cioccolato alla preparazione di un dolce, non ci sono dubbi…FARA’ INGRASSARE!
Ma se parliamo di puro cioccolato fondente o di puro cacao allora le cose incominciano a prendere una svolta differente.

Capiamo perché…

1- Il cioccolato fondente è considerato un vero toccasana per il cuore e per il sistema vascolare.

In grado di ripristinare la flessibilità delle arterie evitando tra le altre cose che i globuli bianchi possano attaccarsi alle pareti dei vasi sanguigni, il cioccolato fondente aiuta a prevenire l’arteriosclerosi.
La chiave del successo è la teobromina, antiossidante e alcaloide naturale contenuto all’interno del cacao.

Nel suo libro “La dieta della cioccolata:come mangiare il cioccolato e sentirsi bene“, la ricercatrice della Victoria University di Melbourne, Lily Stojanovska, spiega come la teobromina sia in grado di:
a) incrementare la stimolazione muscolare, dilatare i vasi sanguigni e diminuire la pressione
b) abbassare i livelli di colesterolo nel sangue
c) ridurre l’incidenza dell’ictus e di alcune malattie cardiovascolari
d) ridurre la sensazione della fame

2-Il cioccolato fondente come ultima soluzione contro l’obesità:
Numerosi studi scientifici stanno convincendo sempre più i ricercatori del Giappone a considerare il cioccolato fondente una chiave di successo nella lotta contro l’obesità.

Sembra infatti che il cioccolato abbia delle sostanze in grado di inibire una serie di geni che controllano la trasformazione del cibo in grasso e di attivarne altre che permettono di bruciare i grassi già esistenti.
Appare poi importante il fatto che possa essere consumato anche da chi è affetto da diabete di tipo 2 perché i flavanodi contenuti nel cacao agiscono contro la disfunzione dei vasi sanguigni associati all’insorgere del diabete stesso.

3- Il cioccolato fondente quasi come la palestra…lo sostiene uno studio condotto dal dottor Malek dell’università di Detroit:
Studiando i mitocondri, piccole centrali delle cellule che generano energia, si è scoperto che una componente del cacao la Epicatechina stimola una risposta muscolare identica a quella che genera l’attività fisica dell’esercizio aerobico tipo la corsa o la bici poiché aumenta il numero di mitocondri nelle cellule del muscolo e anche del cuore.

4- Il cioccolato e le cure estetiche:
Ottimo sembra essere il massaggio a base di cioccolato…idratante, nutritivo per la pelle e utile anche contro la cellulite.

5- Il cioccolato fondente amico dell’intestino:
Sappiamo che nel nostro intestino sono presenti microbi buoni e microbi cattivi. Quelli buoni come i fermenti lattici e il Bifidobacterium,ingerendo il cioccolato, crescono e fermentano producendo composti che agiscono come anti-infiammatori.

6- Il cioccolato fondente come importante fonte di minerali tipo il calcio, il magnesio e il ferro.

CURIOSITA’:

  • 100 gr di cioccolato fondente contengono 515 Kcal

E’ consigliabile consumarne 1 quadretto al giorno pari a 20 Kcal insieme a 2 cucchiaini di cacao amaro in polvere mescolato al latte, allo yogurt o al caffè.

  • Un buon cioccolato fondente deve contenere almeno il 60% di cacao, non deve avere aromi di sintesi e non deve contenere altri grassi all’infuori del burro di cacao.
  • La teobromina contenuta nel cioccolato avendo un effetto sulla sintesi della serotonina meno potente ma molto simile a quella di molti farmaci per la depressione e per i disturbi dell’umore conferiscono al cioccolato fondente la qualifica di alimento cosiddetto consolatorio e gratificante antidepressivo.

ATTENZIONE:

Consumare abitualmente cioccolato se si è depressi, non come “stimolo” ma solo per colmare una sorta di vuoto/nervosismo, pare alimenti un comportamento negativo tendente a fare ingrassare e a sviluppare un senso di perdita di autostima conseguenza del fatto che come si suol dire ” un pezzo di cioccolato tira l’ altro!”…il pericolo di cadere in un circolo vizioso è particolarmente in agguato!

In conclusione…

mangiamo un pezzetto di cioccolato fondente al giorno in assoluta serenità… non ci farà ingrassare…anzi…se va bene ci aiuterà a tonificare i muscoli e a combattere i numerosi processi di infiammazione pericolosi e sempre possibili nel nostro organismo ma…aiutiamoci da soli a cercare un sorriso in piccoli particolari del nostro quotidiano cosi la nostra linea non sarà mai in pericolo!


RELATED POST

  1. Alice P.

    20 Maggio

    Wowww, e io che credevo che il cioccolato facesse ingrassare e non tanto bene, invece non è così, seguirò i tuoi consigli, grazie grazie ^^

    • cristina

      22 Maggio

      E’ proprio cosi Alice P.
      a volte si è convinti di cose non del tutto corrette. Bisogna informarsi sempre! 😀

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram