L’importanza di consumare frutta anche in autunno e i mix Aromi di Miele di Fresco Senso

Immagine: L’importanza di consumare frutta anche in autunno e i mix Aromi di Miele di Fresco Senso

Lo ripetiamo sempre…consumare una buona dose di frutta fresca, in qualsiasi periodo dell’anno, è fondamentale.
La frutta infatti dona al nostro organismo molte sostanze fondamentali che sostengono e supportano il nostro sistema immunitario e il nostro livello di salute in generale.
In autunno in particolare, possiamo optare su alcune alternative interessanti come le mele, le pere, l’uva e i frutti di bosco.
Entriamo più nel dettaglio.

LE MELE:

Che le mele facciano bene, è ormai pensiero comune.
La mela è un prodotto che appartiene al VII gruppo fondamentale degli alimenti.
Il suo apporto energetico è da considerarsi medio tanto è che una mela comune pesa circa 242 grammi e fornisce 126 kcal.
L’energia è fornita principalmente dai glucidi, seguiti in misura ridotta dalle proteine e dai lipidi.
I carboidrati sono principalmente semplici, costituiti da fruttosio, e i peptidi sono a basso valore biologico.
Le mele contengono discrete concentrazioni di fibre, in buona parte solubili e non hanno colesterolo.
Buona la quantità di vitamina A, C, sali minerali tra cui il potassio.
Da sapere che le mele non contengono né glutine né lattosio e per questo motivo sono ottime nella dieta di vegetariani, vegani, crudisti, intolleranti al lattosio e al glutine.
La porzione giornaliera consigliata varia da 1-2 frutti con un apporto calorico che oscilla tra 75-260 kcal.

L’UVA:

L’uva è un frutto autunnale golosissimo…i suoi acini sono succosi e molto dolci.
Nera, bianca, uva fragola, uva da tavola e da vino…molte sono le sue declinazioni e le sue varianti.
L’uva è molto ricca di zuccheri direttamente assimilabili (glucosio, levulosio, mannosio).
Contiene inoltre acidi organici, sali minerali come potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, silicio, cloro, arsenico.
Buono il suo apporto in vitamine A, del gruppo B e C, tannini (nella buccia) e polifenoli.
Il consumo regolare di uva è indicato in caso di anemia e affaticamento, di uricemia e gotta, artrite, vene varicose, iperazotemia, malattie della pelle.
L’uva ha proprietà antiossidanti e anticancro, dovute soprattutto al contenuto di polifenoli e di resveratrolo, presente nella buccia dell’uva nera.
Ha inoltre proprietà antivirali, grazie al contenuto di acido tannico e di fenolo, in grado di contrastare il virus dell’herpes simplex.
Per le donne è interessante sapere che gli acini, ridotti in polpa, applicati sulla pelle di viso e collo, hanno un’azione astringente e rivitalizzante.

FRUTTI DI BOSCO:

Dei frutti di bosco bisognerebbe dire che “hanno una marcia in più”.
Sono un concentrato di nutrienti superiore ad altri prodotti della natura e le nuove ricerche confermano il loro ruolo preventivo per malattie del fegato, cardiovascolari e diabete.
Recenti studi scientifici hanno evidenziato ulteriormente il notevole contributo dei frutti di bosco nella prevenzione di malattie acute, croniche e degenerative.
Pare infatti che i frutti di bosco proteggano da:
rischio d’infiammazione, malattie del fegato, sindrome metabolica, (un insieme di fattori di rischio metabolici che aumentano la possibilità di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete), tipica del nostro stile di vita cittadino e occidentale.
In generale i frutti di bosco hanno proprietà antinfiammatorie e antitumorali; aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue; migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni e la circolazione, dando una mano ad evitare fastidiosi disturbi come le gambe gonfie; sono ottimi rimedi contro i problemi intestinali e le infezioni delle vie urinarie, come la cistite.

La lista dei frutti autunnali e invernali è sicuramente molto più ampia, ma esserci soffermati già su tre tipologia di frutta ci fa capire molto bene come sia davvero importante recuperare le buone abitudini e scegliere di portare sulle nostre tavole la frutta fresca di stagione.
Come diciamo sempre la frutta non può essere mangiata senza un minimo di attenzione: non bisogna abusarne e bisogna evitare di mangiarla dopo i pasti o di sera.
La cosa migliore da fare è consumarla a colazione, momento della giornata in cui i quantitativi hanno un valore davvero relativo.
Si può quindi fare una vera e proprio scorpacciata di frutta con tutte le vitamine, sali minerali che ne conseguono.
In quantità modeste la frutta soprattutto per sportivi e studenti risulta essere un’ottima scelta durante la giornata come spuntino.

L’importanza di consumare frutta fresca, la velocità del mondo moderno e la linea Miele di Fresco Senso

Se diciamo in continuazione che frutta e verdura non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta, spesso ci siamo trovati anche ad osservare che soprattutto il consumo di frutta, durante la giornata può non risultare così agevole, considerando che è da lavare, pelare, tagliare a pezzetti e che non sempre è facile conservarla senza ammaccarla o senza che perda di freschezza.
La vita di ognuno di noi si svolge in modo differente e anche le nostre abitudini e stili di vita sono differenti (e ben venga così).
In molti, quindi, studenti, uomini single, donne alle prese con mille cose da fare, spesso avrebbero l’esigenza di trovare un prodotto già pronto all’uso immediato, comodo e veloce.
Ecco che, se siete anche voi in questa situazione, mi sento di consigliarvi i prodotti del giovane brand tutto italiano Fresco Senso.
Ve ne ho già parlato e ve ne parlerò ancora perché ho avuto modo di testare i loro prodotti e posso garantire la loro qualità e la serietà con cui il brand lavora da anni.
Come vi avevo già spiegato Fresco Senso è un’azienda moderna, tutta italiana che ha deciso di dedicarsi alla produzione di frutta fresca di quarta gamma, pronta all’uso, comoda da magiare ovunque e in qualsiasi momento della giornata.
Fresco Senso nasce nel 2009 dal Gruppo Agribologna: da subito l’attenzione alla qualità, al servizio e al cliente, con in più una costante ricerca all’innovazione di prodotto e di processo per fornire eccellenza qualitativa ed efficienza economica.
La sede di Fresco Senso è a San Pietro in Casale, in provincia di Bologna, dove in uno stabilimento di 4.000 mq, completamente refrigerato, avviene tutto il ciclo di lavorazione: dalla pulitura, sbucciatura e taglio della materia prima, fino al confezionamento e la consegna alla distribuzione moderna e alla ristorazione.
Fresco Senso produce quindi una delle linee di frutta già pronte all’uso, più moderna e più di tendenza: è certamente dedicata a tutti coloro che vogliono alimentarsi in modo naturale, sano e consapevole, senza conservanti e senza sprechi, ma che avendo poco tempo a disposizione, per svariati motivi non riescono a prepararsi la frutta e a conservarla tutto il giorno integra essendo fuori casa per studio o per lavoro.
Tutte le linee Fresco Senso garantiscono comodità, praticità, e piacere immediato.
Questa azienda collabora con patners selezionati nel tempo in grado di garantire costantemente solo la materia prima migliore, idonea ai prodotti di quarta gamma.
Tutta la frutta viene sanificata, tagliata e confezionata senza conservanti, senza alcun trattamento termico, per garantire la freschezza dei prodotti nel massimo rispetto della qualità.
L’impianto e le attrezzature impiegate per la produzione delle macedonie sono altamente automatizzati: una sola manipolazione da parte del personale altamente qualificato e specializzato, a garanzia dell’integrità qualitativa.
Lo stabilimento e tutte le attrezzature vengono sanificati giornalmente e l’esecuzione dei controlli qualità durante tutto il processo di lavorazione e confezionamento garantiscono il pieno rispetto delle regole di produzione.
Il controllo automatico della temperatura assicura il mantenimento della stessa durante tutto il ciclo di lavorazione evitando alterazioni organolettiche e microbiologiche della materia prima e del prodotto finito.
Direi che di motivi per scegliere Fresco Senso ne abbiamo abbastanza.
Questa stagione è perfetta per gustare la linea Aromi di Miele.
Io ho avuto modo di provare il mix rosso, molto rinfrescante e goloso.
Il sapore dolce della mela rossa si sposa con la sensazione acidula dell’uva e con i profumi di sottobosco tipici del lampone e dalla mora.
A rendete tutto golosissimo il miele aromatizzato dalle note calde della cannella, della
noce moscata e dei chiodi di garofano che arricchiscono il miele d’acacia, per un incontro avvolgente e goloso.
Se siete di corsa e non volete rinunciare sia alla golosità che al consumo della vostra dose giornaliera di frutta fresca vi consiglio assolutamente di optare per questo prodotto: 100% frutta fresca, senza conservanti, senza liquido, igienicamente garantito e pronto all’uso.

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image