READING

Spesa intelligente: come avere qualità e convenien...

Spesa intelligente: come avere qualità e convenienza in un colpo solo

Fare la spesa in maniera intelligente è una vera e propria arte: richiede attenzione e disciplina.
Non si tratta solo di una questione economica, perché una spesa intelligente dev’essere necessariamente anche sana.
Il risparmio, infatti, non deve portarvi a comprare prodotti scadenti o di bassa qualità: ricordatevi sempre che se è vero che noi siamo ciò che mangiamo, non sono accettabili sconti sulla nostra salute.
Quello che si può fare, però, a cui io cerco sempre di stare molto attenta, è adottare una serie di precauzioni e trucchi per riuscire non solo a risparmiare, ma anche a fare una spesa di qualità ottenendo il migliore dei risultati.

Trucchi per risparmiare sulla spesa

Non potrei non iniziare da uno dei must del vero risparmiatore: recarsi al supermercato armati di lista della spesa.
Consiglio di preparare a casa la lista delle cose che servono così da essere sicuri di prendere tutto il necessario.
Una volta al negozio, cercate di attenervi il più possibile all’elenco che avete preparato e di non aggiungere altri prodotti superflui.
Un altro trucco molto utile, per quanto banale possa sembrare, è di fare la spesa a stomaco pieno per evitare di riempire il carrello inutilmente.
Cercate, poi, di approfittare sempre dei coupon che possono rivelarsi molto utili per risparmiare.
Altra cosa importante è sfruttare il più possibile le opportunità offerte dalle nuove tecnologie: un esempio è dato dalla possibilità di consultare i cataloghi online prima di recarvi al supermercato così da prendere visione dell’elenco dei prodotti scontati e aggiungerli alla vostra lista.
È il caso per esempio delle offerte sul volantino di ALDI, nota catena di discount, consultabile comodamente anche da smartphone e molto utile in un’ottica di risparmio. Infine, per quanto riguarda la scelta di prodotti freschi, vi consiglio di puntare su quelli in versione sfusa che hanno di solito un prezzo nettamente più basso rispetto agli alimenti confezionati (si arriva fino al -35%).

La qualità prima di tutto

Come ho già ribadito all’inizio, penso che la qualità non possa essere soggetta ad alcuna logica di risparmio.
Le due cose sono tranquillamente conciliabili in diversi modi.
La prima cosa a cui prestare attenzione è l’acquisto di prodotti di stagione: essendo più diffusi in quei periodi, il loro prezzo automaticamente cala e anche di parecchio, come nel caso di frutta e verdura.
Seguire uno stile di vita sano non vuol dire solo rispettare la stagionalità degli alimenti ma anche saperli cucinare. È importante, infatti, preparare in casa i cibi ed evitare il più possibile di acquistare alimenti lavorati a livello industriale.
Naturalmente cucinare in casa richiede tempo ed energie ma i benefici in termini di salute e di risparmio sono innegabili.
Anche saper scegliere i prodotti giusti è fondamentale: spesso i cibi più sani sono anche quelli più economici.
Vi basti pensare alle carni magre e alle uova, due cibi poco costosi ma ricchi di proteine.
Anche i legumi e la pasta rientrano nell’elenco dei cibi sani low cost, anche se bisogna sempre fare attenzione alle porzioni in materia di carboidrati. Infine, un suggerimento utile che voglio darvi è di cercare di calcolare bene le dosi per evitare avanzi di cibo e sprechi.
A tale proposito, vi consiglio di conservare in cibo gli avanzi per mangiarli il giorno successivo o anche di congelarli per mangiarli in un altro momento.
Con i consigli di oggi, mi auguro che riuscirete a prendere confidenza con una spesa non solo sana, ma anche economica.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram