READING

I cavoli: stagionalità, proprietà e controindicazi...

I cavoli: stagionalità, proprietà e controindicazioni

LA PIANTA:

Con il termine generico “cavolo“, nome scientifico Brassica Oleracea si intendono tutti gli ortaggi appartenenti alla famiglia delle Crucifere. Esistono numerosissime varietà coltivate che si differenziano nella forma, nel colore e nel gusto. Sono ortaggi tipicamente invernali di cui si consumano le foglie o le inflorescenze non ancora giunte a maturazione e sono perfetti se si desidera seguire una dieta sana ed equilibrata.

STAGIONALITA’:

Più o meno tutte le varietà di cavolo si possono reperire con molta facilità da fine settembre a gennaio compreso.

COMPOSIZIONE E BENEFICI:

Il cavolo contiene il 92 % di acqua, il 3,2 % di zuccheri, il 2,5 % di fibre alimentari, l’1,2 % di proteine e lo 0,6 % di ceneri.

I suoi minerali: fosforo, calcio, ferro, zolfo, potassio, rame, magnesio, sodio, manganese, fluoro, selenio e zinco.

Le sue vitamine: vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J.
Il cavolo contiene inoltre alfa e beta-carotene e i suoi zuccheri sono destrosio e fruttosio.
I suoi aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, prolina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

100 gr di cavolo= 22 kcal di media

MILLE LE SUE PROPRIETA’…

PERFETTO PER LA DIETA: cavolibroccoli hanno pochissime calorie e sono ricchi di fibre, le loro proprietà sazianti li rendono alimenti ideali nelle diete ipocaloriche.
CONTRO LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI: i cavoli contengono una buona percentuale di vitamina C…tenendo presente uno studio scientifico che sostiene che chi consuma molti cibi ricchi di vitamina C, vitamina E e carotene è meno esposto a malattie cardiovascolari, ictus e cataratta…questo tipo di verdura è perfetto.
CONTRO I RADICALI LIBERI: grazie alla vitamina C e allo zolfo, cavolobroccoli hanno la proprietà di eliminare i radicali liberi e l’acido urico dal corpo: eliminare queste tossine porta benefici in caso di artrite, reumatismi e gotta.
PROPRIETA’ ANTITUMORALI: pare che un regolare consumo di cavoli e broccoli possa addirittura dimezzare il rischio di sviluppare vari tipi di tumore in particolare dei polmoni e del colon.
Uno studio condotto presso l’Università della California di Santa Barbara spiega infatti cosa accade a livello cellulare: cavoli, broccoli  e ravanelli contengono alcuni composti chimici, chiamati isotiocianati, che danno inizio ad un meccanismo capace di bloccare il diffondersi e la proliferazione delle cellule tumorali.
Sembra in oltre che queste verdure siano in grado di bloccare i melanomi.
A FAVORE DEGLI OCCHI:il cavolo è una buona fonte di beta-carotene, sostanza nota per la sua attività antiossidante che svolge un ruolo preventivo nei confronti della degenerazione maculare tipica dell’età avanzata.
AMICI DELLA MENTE: la vitamina K, presente in cavolibroccoli, ha la proprietà di aumentare la concentrazione e tutte le funzioni mentali…i cavoli in particolar modo portano benefici nella prevenzione dell’ Alzheimer e dei danni al sistema nervoso.
CONTROLLANO LA PRESSIONE: quasi tutte le crocifere sono ricche di potassio che ha la proprietà di facilitare il flusso sanguigno mediante l’apertura dei vasi sanguigni apportando benefici nella regolazione della pressione arteriosa.
CONTRO L’ULCERA, AMICI DELLA PROSTATA E DEL CUORE: come abbiamo visto molte delle sostanze contenute all’interno di questi preziosissimi vegetali aiutano notevolmente le condizioni della nostra salute se mangiati con costanza.
CONTRO LE INFEZIONI, ANTINFIAMMATORI E AMICI DELLE OSSA: lo zolfo presente all’interno aiuta eventuali ferite a guarire, la glutammina, un tipo di aminoacido ha grandi proprietà antinfiammatorie curando dolori articolari, febbre, allergie e irritazioni cutanee e ancora essendo i cavoli in generale una buona fonte di minerali in particolar modo di calcio, magnesio e potassio proteggono la salute delle ossa.

COME SCEGLIERE:

In generale tutti i tipi di cavolo dovrebbero avere le foglie esterne ancora fresche, mai di colore troppo scuro, ben serrate e senza macchie.

COME CONSERVARE:

I tempi di conservazione in frigorifero variano abbastanza in base alle tipologie di cavolo: circa 10 giorni nella parte bassa del frigorifero per i cavoli verdi, ricci, bianchio rossi.
Non bisognerebbe superare i 5 giorni per i cavolini di Bruxelles  e i 3 giorni per il cavolfiore che tende facilmente ad appassire.
Se si desidera congelare questo tipo di verdura è altamente consigliabile prima tagliarla e sbollentarla pochi secondi.

ALCUNI TRUCCHETTI:

Se si desidera mantenere il colore verde vivo dei cavoli occorre immergerli in acqua fredda subito dopo la loro cottura.
Se si vuole evitare che l’odore particolare dei cavoli si disperda per tutta casa durante la loro cottura basterà aggiungere nell’acqua pochissimo aceto e un pezzetto di pane raffermo: funziona!

 

 

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram