Piatti di pasta leggeri e sfiziosi per l’estate

Immagine: Piatti di pasta leggeri e sfiziosi per l’estate

La pasta, si sa, è uno dei piatti più amati dagli italiani al di là dei condimenti e delle stagioni.
Anche in piena estate quindi, siamo soliti portare sulle nostre tavole primi piatti freddi o anche caldi e tiepidi con sughi leggeri e super sfiziosi.
La pasta in effetti, con un condimento adeguato è ottima consumata in spiaggia, in occasione di un picnic fuori porta o in qualsiasi altra situazione dove si abbia piacere di mangiare qualcosa di sfizioso, saziante e veloce.
Tutto sta a trovare ingredienti freschi, sani e di stagione per creare ricette davvero leggere e ricche di sapore.
Con pesto e pomodorini, con zucchine e menta, mozzarella, uova, con verdure crude o cotte, con un mix di frutta e verdura, si realizza in pochissimo tempo e soddisfa davvero tutti, grandi e piccoli.
Oltretutto è possibile scegliere diverse tipologie di pasta: penne, farfalle, fusilli, tortiglioni sono solo alcuni dei tantissimi formati di pasta ideali per i condimenti estivi.
Materie prime di qualità e sempre fresche, formati di pasta diversi e tanta fantasia sono sostanzialmente gli ingredienti fondamentali per ottenere un risultato perfetto.
Con le zucchine per esempio, una delle verdure estive per eccellenza, si può realizzare una irresistibile pasta zucchine e tonno, qualcosa di molto goloso perché si presta a numerosissimi abbinamenti con altri ingredienti.
Uno tra tutti?
I fusilli con zucchine, tonno e pancetta, un mix di sapori che saprà senza dubbio conquistare tutti i palati e che permetterà di servire il piatto sia caldo, che tiepido che a temperatura ambiente in base al gusto e alle esigenze personali.
Le zucchine infatti possono essere appena sbollentate e condite con tonno e dadini di pancetta saltati in padella, il tutto arricchito con delle foglioline di menta fresca tritata grossolanamente, ma possono anche essere saltate in padella direttamente insieme alla pancetta e alla menta con l’aggiunta di un po’ di peperoncino.
In questo condimento possiamo poi versare la pasta per servirla calda o tiepida se decidessimo di passarla sotto l’acqua fredda una volta cotta, per creare il contrasto pasta fredda, condimento caldo.
Insomma…di certo non sono i condimenti ad essere un problema per i primi estivi, ma siamo davvero sicuri di sapere tutti i trucchi per preparare una pasta estiva perfetta?
Innanzi tutto dobbiamo tenere a mente che la pasta estiva, tiepida o fredda che sia deve sempre essere cucinata rigorosamente al dente.
Quando cuociamo la pasta, chiudiamo la cottura un minuto prima del solito in modo da evitare che si scuocia mentre raffredda.
Se dobbiamo ancora terminare il condimento o se abbiamo preparato la pasta prima per recuperare del tempo ma dobbiamo poi riprenderla dopo un po’ per condirla, ricordiamo di scolarla velocemente e di versarla subito in una terrina rimestandola con un filo d’olio per evitare che si incolli.
Dipende molto dal risultato che si vuole ottenere: l’importante però è scolarla qualche attimo prima del grado di cottura perfetto in modo da poter anche decidere di utilizzare la pasta appena scolata, per unirla subito, ancora calda ad un condimento precedentemente preparato con pomodorini, sale, pepe, olio extra vergine di oliva, pochissimo aglio tritato finemente e delle erbette a piacere.
Il calore della pasta unito al condimento saprà esaltare tutti i profumi e renderà il piatto di pasta davvero goloso soprattutto se lo serviremo dopo alcune ore di riposo.
Prepariamo il condimento giusto.
Le paste fredde possono essere condite con salse come pesto o salsa di noci o semplicemente arricchite con pomodorini, mozzarelle, olive o altri ingredienti creativi.
In ogni caso la raccomandazione è quella di creare salse morbide (se necessario aggiungiamo un cucchiaio di acqua di cottura) ed evitare di scegliere ingredienti difficili da infilzare assieme alla pasta oppure troppo cremosi (come i formaggi molli).
Se dovesse avanzare è ovviamente possibile conservarla senza che perda le sue qualità golose anche per alcuni giorni.
A tal fine si consiglia di versarla in un apposito contenitore e di collocarla in frigorifero.
Questo metodo consente di avere a disposizione un piatto fresco e gustoso da portare sul posto di lavoro per la pausa pranzo o per una cena dell’ultimo minuto.
Ricordiamo poi che così come si procede per preparare la pasta fredda o tiepida estiva si procede per preparare insalate di riso o di cereali colorate, leggere e ricche di sapore.
Vi lascio il link a tutte le ricette di primi piatti caldi e freddi proposti sul blog in modo da potervi sbizzarrire e trovare l’idea perfetta per voi.
Abbiamo quindi visto come preparare la pasta estiva regali l’opportunità di mettersi alla prova e di dar sfogo alla propria creatività.
Pronti a creare piatti ricchi di colori e sapori capaci di lasciare a bocca aperta tutti i vostri commensali?

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Resta aggiornata sulle principali novità

image

seguimi sui social

TROVERAI OGNI GIORNO TANTISSIME NUOVE
RICETTE E CONSIGLI