Cavolo rosso e castagne

Immagine: Cavolo rosso e castagne

Oggi vi voglio proporre una ricetta vegetariana sfiziosissima: cavolo rosso e castagne.
Per me è stato amore a prima vista.
In realtà gli ingredienti che caratterizzano questa ricetta sono davvero tanti: le castagne sicuramente, ma anche il vino rosso, il cumino, lo zenzero in polvere e lo sciroppo d’acero.
Il mix è qualcosa di strepitoso tanto che ogni inverno mi faccio delle vere e proprio scorpacciate di questo piatto vegetariano che è sicuramente più di un secondo.
Io lo definisco quasi un piatto unico: se voglio rimanere leggera me lo preparo e mi sazio con una sua porzione abbondante.
Le castagne sono ricche, la loro consistenza che in questo caso rimane bella pastosa sazia velocemente così come il cavolo rosso che a differenza delle altre varietà tende, anche se ben cotto, a mantenere abbastanza la sua consistenza importante e compatta.
Quella del cavolo rosso e castagne è senza dubbio una ricetta molto particolare: so che lo è davvero tanto ma vi invito a provare fidandovi soprattutto se avete già replicato alcune delle mie ricette.
Sono convinta che vistupirà e vi piacerà moltissimo: sappiate fin da subito che sarà un piatto che non scorderete per la sua bontà e per il suo grande carattere.
Sicuramente ha delle note dolci date dalla castagna e dallo sciroppo d’acero ma ha anche delle sfumature piccanti date dal pepe nero, dalla noce moscata, dal cumino e dallo zenzero in polvere che si fa sentire.
Se lo interpretate come spesso faccio io, ovvero come piatto unico vegetariano, ve lo consiglio soprattutto a cena, se invece lo volete servire come contorno particolare posso dirvi che si abbina alla perfezione con piatti di carne, in modo particolare con anatra, quaglie e tacchino.

cavolo-rosso-al-vino-rosso-con-castagne-zenzero-cumino-ricetta-vegetariana-veloce-facile-contorno-contemporaneo-food

Alcuni consigli per preparare il cavolo rosso e castagne

1- ci sono due modi per preparare cavolo rosso e castagne: la prima richiede più tempo perché si deve marinare il cavolo nel vino rosso anche per una notte intera.
Sapete che io sono per le preparazioni veloci, che non richiedano troppo tempo visto che 99 su 100 non ne possediamo mai abbastanza.
Ho però provato per curiosità a marinare il cavolo rosso nel vino per ammorbidirlo un po’ e per renderlo ancora più saporito.
Non è un passaggio fondamentale e non cambia in effetti moltissimo il risultato però ha un senso provare a farlo almeno una volta per notare le differenze.
Diversamente basterà aggiungere il vino in cottura e seguire normalmente il procedimento riportato sotto
2- la presenza dello sciroppo d’acero fa si che in cottura il cavolo tenda a caramellare: serve quindi controllarlo di tanto in tanto affinché non bruci.
Bisogna sicuramente aggiungere del liquido ma serve farlo con parsimonia a più riprese: non bisogna assolutamente aggiungere una volta sola tanta acqua altrimenti si perdono le caratteristiche del piatto stesso

Per il resto la preparazione del cavolo rosso e castagne è davvero facile: vi lascio alla sua ricetta e vi lascio anche il link diretto per iscrivervi alla newsletter qui e ricevere ogni settimana tutte le news senza perdervi mai nulla.
Che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Cavolo rosso e castagne - Una scoperta favolosa -

Cristina Saglietti
Preparazione 15 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 15 minuti
Portata Contorno
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • un cavolo rosso di medie dimensioni
  • 200 g di castagne già cotte
  • 50 g di burro
  • 200 ml vino rosso
  • n.1 scalogno
  • n.4 cucchiai sciroppo d'acero
  • n.2 cucchiai zucchero di canna
  • n.3 cucchiaini zenzero in polvere
  • n.1 cucchiaino di noce moscata
  • n.1 cucchiaio semi di cumino io li preferisco alla polvere
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni
 

  • Se si ha del tempo da dedicare alla ricetta si può tagliare a striscioline abbastanza sottili il cavolo rosso e poi lasciarlo a macerare nel vino per una notte intera.
  • Se al contrario non è possibile avere questa accortezza va benissimo iniziare la ricetta partendo subito con la cottura.
  • Tagliare quindi il cavolo rosso a strisce abbastanza sottili eliminando la parte centrale più dura.
  • In una pentola capiente fare sciogliere il burro unendo lo scalogno a fette sottili: aggiungere il cavolo e bagnare con il vino.
  • Mentre il vino si consuma ed evapora aggiungere di seguito tutti gli altri ingredienti e proseguire la cottura senza aggiungere acqua e a fiamma moderata mescolando spesso.
  • Quando non ci saranno più liquidi aggiungere un mestolo di acqua calda, coprire con il coperchio e continuare la cottura sempre a fiamma moderata.
  • Proseguire in questo modo aggiungendo sempre un mestolo di acqua calda per volta sino a quando il cavolo non si sarà cotto bene.
  • Questo piatto più cuoce più è buono: personalmente se ho del tempo proseguo la cottura per un'ora.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image