Clafoutis dal cuore morbido di mandorle e arance

Immagine: Clafoutis dal cuore morbido di mandorle e arance

Eccoci con un’altra proposta per una merenda golosissima e super facile da preparare per questi giorni dove, visto il periodo, mi piace pensarvi tutti con poco tempo perché in vacanza e non perché di corsa al lavoro: clafoutis dal cuore morbido di mandorle e arance.
E’ un dolce che a secondo del gusto personale può avere due versioni: a molti piace servito quasi come una sorta di crema leggermente gratinata quindi molto morbida, ad altri, e tra questi ci sono anche io, piace in versione più compatta, una sorta appunto di clafoutis morbidissimo.
Dipende come sempre dal gusto personale: potete provare entrambe le versioni e vedere quale preferite.
Per preparare questo dolce bastano 12 minuti più 15-20 di cottura in forno per la versione più “cotta”.
Tutto è direi quasi banale.
Interessante potrebbe essere la scelta della presentazione: io ieri avevo già proposto dei dolci monoporzione, ovvero i mini bundt cake al mandarino, semi di papavero e pepe nero con soli albumi e quindi oggi ho deciso di proporre questo clafoutis  in una terrina da due.
E’ molto bello e direi anche comodo preparare tante monoporzioni in modo che ognuno si mangi la sua: in questo caso andrebbero usate delle formine più basse e larghe rispetto alle comuni da budino, alte e abbastanza strette, oppure prestate molta attenzione alla cottura evitando di presentare un dolce davvero troppo morbido.
E’ sufficiente fare la prova anche semplicemente con uno stuzzicadente il legno per capire se al cuore è più o meno morbido.

clafoutis-mandorle-arancia-ricetta-facile-merenda-veloce-dolce-al-cucchiaio-contemporaneo-food
Un unico consiglio che posso darvi è sulla quantità di arancie e sullo spessore delle fette e la grandezza dei pezzettini.
Abbondate perché l’arancia in questo caso deve davvero predominare sul resto.
Le fette a decorazione in superficie vi consiglio di tagliarle abbastanza sottili altrimenti danno fastidio nel momento in cui si mangia il dolce con un cucchiaino.
I pezzi all’interno a mio avviso, proprio perché l’arancia deve predominare, devono essere abbastanza grandi.
Null’altro da aggiungere se non la speranza che possiate gradire anche questo dolcino.
Come lo servite?
Anche qui…va molto a gusto personale: chi lo preferisce morbidissimo lo preferisce anche piuttosto caldo…più caldo che tiepido.
Nella sua versione più cotta a mio avviso è meglio più tiepido… che caldo!
Quindi? Non vi resta che provare e trovare come sempre l’equilibrio perfetto per voi di questo golosissimo clafoutis dal cuore morbido di mandorle e arance.
Alla prossima e come al solito…”che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

clafoutis-mandorle-arancia-ricetta-facile-merenda-veloce-dolce-al-cucchiaio-contemporaneo-food

Clafoutis dal cuore morbido di mandorle e arance

Cristina Saglietti
Preparazione 12 minuti
Cottura 18 minuti
Tempo totale 30 minuti
Portata Dolce
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 2

Ingredienti
  

  • 100 ml panna liquida
  • 80 g mandorle con la buccia tritate finemente
  • 70 g zucchero a velo + q.b. per la decorazione
  • 25 g burro morbido
  • n.2 arance
  • n.1 uovo piccolo

Istruzioni
 

  • Accendere il forno a 200° ventilato.
  • Nel frattempo lavorare il burro borbido con lo zucchero a velo sino ad ottenere un composto molto spumoso.
  • Aggiungere poi le mandorle precedentemente ridotte in polvere abbastanza fine e l'uovo.
  • Lavorare ancora in modo da ottenere un composto omogeneo.
  • In una ciotola a parte montare la panna e successivamente aggiungerla delicatamente al primo composto con le mandorle: a questo punto lavorare delicatamente solo più con una spatolina in modo che risulti tutto perfettamente liscio e cremoso.
  • Pelare a vivo le arance: una parte tagliarla a fette sottoli e l'altra a pezzetti da sistemare nelle varie formine precedentemente imburrate.
  • Versare sopra le arance a pezzi il composto, aggiungere le fette di arancia, spolverare con abbondante zucchero a velo e infornare.
  • La cottura a secondo delle preferenze deve durare un minino di 12 minuti ad un massimo di 25.
  • Servire tiepidi con altro zucchero a velo e volendo del gelato alla vaniglia o al cioccolato.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Resta aggiornata sulle principali novità

image

seguimi sui social

TROVERAI OGNI GIORNO TANTISSIME NUOVE
RICETTE E CONSIGLI