READING

Melanzane in Chermoula (a modo mio…)

Melanzane in Chermoula (a modo mio…)

Mai sentito parlare di Chermoula?
La Chermoula di fondo nasce come gustosissimo condimento per la pasta e le sue origini sono addirittura nordafricane.
Come spesso accade, anche questo delizioso piatto nel corso del tempo ha subito diverse variazioni e oggi, soprattutto nella zona della Persia viene servita come chutney molto gustoso e dai sentori spiccatamente agrodolci e speziati.
In sostanza è una pietanza irresistibilmente appetitosa, pungente, speziata e fresca…di quelle che non ti stuferesti mani di mangiare.
In quealche modo si può dire che le melanzane in Chermoula siano piuttosto simili alla nostra caponata siciliana anche se, a mio avviso, le spezie utilizzate all’interno le regalano un maggior carattere.

melanzane-in-chermoula-piatto-vegetariano-contemporaneo-food

Le “versioni originali” della Chermoula richiedono parecchi passaggi e alcuni ingredienti che in Italia non si trovano così facilmente: ho quindi cercato, una volta compreso bene il sapore finale, di modificare leggermente la ricetta in modo da semplificare i passaggi e rendere più lineare la ricerca delle materie prime necessarie.
Vi presento quindi la mia versione delle melanzane in Chermoula, suggerendovi senza dubbio di provare la ricetta.
Dal mio punto di vista è da considerare un ottimo antipasto da servire a temperatura ambiente o freddo di frigorifero: tenete però presente che le melanzane in Chermoula possono essere anche un ottimo contorno o un piatto di verdura sfizioso da gustare caldo con del buon pane croccante.
Sapete come la servo io?
Come antipasto, a temperatura ambiente e accompagnata a dei formaggi più o meno stagionati…una vera delizia.
Se poi, come me, siete amanti delle melanzane, vi lascio il link diretto dove sbirciare tutte le ricette proposte sino ad ora sul blog.
Vi lascio quindi alla ricetta delle melanzane in Chermoula e come al solito vi auguro “che la creatività sia con voi!“.

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Melanzane in Chermoula (a modo mio...)

Cristina Saglietti
Preparazione 12 minuti
Cottura 50 minuti
Tempo totale 1 ora 2 minuti
Portata Antipasto, Contorno
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 400 g polpa di pomodoro
  • n.4 melanzane medie
  • n.2 peperoni rossi a faldoni
  • n.2 spicchi di aglio in camicia
  • n.1 scalogno
  • n.1 cucchiaio semi di cumino
  • n.1 cucchiaino polvere di cannella
  • n.1 cucchiaino paprika piccante
  • n.3 cucchiai aceto di mele
  • n.3 cucchiai abbondanti zucchero canna
  • n.2 cucchiai abbondanti miele delicato
  • n.3 cucchiai pinoli
  • n.2 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni
 

  • In una pentola dai bordi bassi cuocere per circa 15 minuti con i due cucchiai di olio e gli spicchi di aglio in camicia le melanzane tagliate a pezzetoni: mettere da parte.
  • Nella stessa pentola cuocere qualche minuto a fiamma media lo scalogno a fettine, aggiungere poi cumino, paprika e cannella: unire i peperoni rossi tagliati a faldoni e proseguire la cottura a fiamma media sino a quando i peperoni non risultino cotti.
  • Unire l'uvetta ammollata e strizzata, la polpa di pomodoro, l'aceto di mele, lo zucchero e il miele: proseguire la cottura a fiamma vivace per circa 15 minuti mescolando di continuo.
  • Aggiungere le melanzane precedentemente cotte e continuare a fiamma media schiacciando il tutto con i lembi di una forchetta in modo che la preparazione si uniformi un po'.
  • Proseguire la cottura per altri 15 minuti a fiamma media: prima di spegnere aggiungere i pinoli.
  • Servire calda, tiepida o fredda.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram