READING

Orecchiette di grano arso con crema di foglie di r...

Orecchiette di grano arso con crema di foglie di rapanelli e mandorle

Oggi vi propongo una ricetta facile facile e molto veloce che mi ha fatto innamorare: orecchiette di grano arso con crema di foglie di rapanelli e mandorle.
Il nome è sontuoso e potrebbe sembrare errata la mia scelta di inserire questa ricetta nella categoria Last Minute: vi assicuro che non è affatto cosi.
Questa è una di quelle volte dove con molto piacere riesco a dimostrare che con pochi ingredienti di qualità e semplici, se ben mescolati si può ottenere in pochissimo tempo…massimo una quindicina, di minuti un piatto davvero gourmet.

Le caratteristiche del grano arso

Avete mai usato la pasta di grano arso? Sapete di cosa si tratta?
Il grano arso è una farina dalle origini antiche e molto povere che trova le sue radici nella Puglia, in particolar modo a Bari.
I proprietari terrieri dopo la mietitura usavano bruciare le stoppie e lasciare a disposizione dei contadini quello che rimaneva nei campi che veniva raccolto e macinato per farne una farina, da qui grano arso.
Oggi, per legge, non è consentito utilizzare i semi bruciati poiché contengono molecole tossiche:si tostano i chicchi con metodi sicuri e poi si macinano.
La farina di “grano arso”  in vendita, è il prodotto della tostatura e macinazione del grano non più “arso” in senso stretto, e la particolarità è sia il colore scuro che l’aroma di mandorla, nocciola e caffè tostato.
Quella di grano arso non è una farina facile da reperire ma sta tornando di moda piano piano: serve rivolgersi a punti vendita di qualità.
Si utilizza in piccole quantità per la preparazione di focacce, pane e pasta ed è ottima miscelato con della farina di frumento crudo.
Rispetto alla farina bianca, quella di grano arso ha un maggior contenuto proteico, un maggior contenuto in ceneri e quindi di sali minerali, un maggior contenuto in carboidrati semi-frammentati, un pH inferiore e meno acqua.
Da un punto di vista tecnico i semi subiscono un trattamento simile a quelli dei chicchi di caffè e ne consegue che la farina può definirsi integrale e priva di glutine: va da se che se si vuole utilizzare questo prodotto occorre mescolarlo a farine con un alto contenuto di glutine.

Per quanto riguarda la nostra ricetta Last Minute di oggi delle orecchiette di grano arso con crema di foglie di rapanelli e mandorle posso dirvi che è davvero sfiziosa: 15 minuti per prepararla non di più.
Si frullano le foglie crude dei rapanelli insieme a del parmigiano, poco olio extra vergine di oliva, sale, pepe nero e un po’ di mandorle con la pelle.
E’ prevista l’aggiunta di poca panna che volendo può essere sostituita con della panna vegetale, poco latte o poca acqua tiepida: si versa la crema sulle orecchiette calde e cotte al dente e si mangia.
Ovviamente la crema di foglie di rapanelli e mandorle può essere utilizzata su qualsiasi tipo di pasta, anche la più comune…l’abbinamento è ottimo con la pasta di grano arso perché il mix che nasce è davvero perfetto a mio gusto, delicato ma allo stesso tempo con tanto carattere.
Diversamente potete prepararla in 5 minuti e servirla con la vostra pasta preferita.

Non ci sono particolari consigli da seguire: mixate tutto, versate sulla pasta cotta e godetevi il piatto perché è davvero squisito 😀
Vi lascio quindi alla ricetta delle orecchiette di grano arso con crema di foglie di rapanelli e mandorle e come al solito vi auguro “che la creatività sia con voi!

#STAISENZAPENSIERI

Orecchiette di grano arso con crema di foglie di rapanelli e mandorle
 
Autore:
Tipo: Primo
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 500 g orecchiette di grano arso (o qualiasi altra pasta)
  • n.2 mazzi di foglie di rapanelli in ottimo stato
  • 60 g mandorle con la buccia
  • 50 ml panna fresca o latte o altro tipo di panna (volendo si può sostituire con poca acqua tiepida)
  • n.5 cucchiai parmigiano grattugiato
  • n.4 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale e pepe nero
Istruzioni
  1. Per prima cosa procedere con la cottura della pasta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.
  2. Nel frattempo preparare la crema frullando insieme le foglie di rapanelli ben pulite, l'olio, il parmigiano, la panna e le mandorle.
  3. Scolare le orecchiette, condirle con la crema e servirle subito.

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram