Pasta Sucrée: la ricetta

Se dovete preparare una torta friabile con la frutta la pasta Sucrée è la miglior base che si possa scegliere di utilizzare.

La Sucrée è una variante della pasta frolla comune che come si è già detto qui, al contrario di quanto si possa pensare, è molto più adatta alle preparazioni salate di torte e tartellette.

Ricordiamo che gli impasti base dalla consistenza friabile utili nelle preparazioni dolci e salate sono:

1)Pasta Frolla: al contrario di quello che comunemente si è portati a pensare è ideale più che altro per tartellette e torte salate che devono essere corpose e sostenute. Da usare quindi al posto della Brisée molto più delicata e fine.

2)Pasta Sablée: ideale per la preparazione di biscotti fini e delicati.

3)Pasta Sucrée: ideale per la preparazione di torte alla frutta

4)Pasta Brisée: ideale per tartellette e torte salate più fini e leggere

Caratteristiche della pasta Sucrée

Riassumendo la pasta Sucrée è molto più fine e leggera della pasta Frolla comune ma meno della pasta Sablée che è in assoluto l’impasto più fine e delicato.

Per le sue caratteristiche risulta quindi ottima soprattutto come base per torte friabili alla frutta.

Conservazione

Una volta pronta la pasta Sucrée se ben avvolta nella pellica trasparente si conserva in frigorifero per qualche giorno oppure in congelatore per circa tre mesi.

La regola d’oro

Per preparare la pasta Sucrée si deve utilizzare il burro a temperatura ambiente, tagliato a dadini di media grandezza.

Vi lascio quindi alla preparazione della pasta Sucrée e come al solito vi auguro “che la creatività sia con voi!

Pasta Sucrée: la ricetta
 
Autore:
Tipo: Impasto base di pasticceria
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 8
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 250 gr farina 00
  • 100 gr burro a dadini e a temperatura ambiente
  • 100 gr zucchero a velo
  • n.2 uova a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale
Istruzioni
  1. Lavorare inizialmente burro, zucchero a velo e sale incorporando piano piano la farina.
  2. Una volta ottenuto un impasto abbastanza grumoso aggiungere le uova e proseguire sino a quando non si ottiene un impasto omogeneo.
  3. Avvolgere il panetto nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero 2 ore prima del suo utilizzo.

 

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram