Le comprate mai le taccole o mangiatutto?
Io oggi ve le propongo in una delle loro versioni più semplici, ovvero taccole al pomodoro con poca cipolla.
Mi ricordo che quando ero piccola mia mamma me le preparava ad ogni primavera…era una sorta di classico che si ripeteva per la mia felicità.
Si, lo so, in se il piatto non ha nulla di speciale…in fondo si tratta solo di verdura, cotta con un po’ di salsa di pomodo…che ci vuole?
Come darvi torto…sta di fatto che a questa verdura io sono legatissima e ogni volta che ho la fortuna di trovarla quasi che mi scende una lacrimuccia 😀
Già…perché non so voi…ma io le taccole, sono anni che faccio molta fatica a trovarle…e non ne comprendo bene il motivo se penso che una volta era una verdura piuttosto comune.
La fortuna è stata benevola e, vicino casa mia, ha aperto da poco un banco del fresco che ha sempre delle primizie interessanti tra cui appunto le taccole…potevo non prenderle?
Nella loro semplicità le taccole dette anche mangiatutto considerando la loro delicatezza, sono una verdura molto interessante per sapore e consistenza.
Come abbiamo detto, quella delle taccole al pomodoro, che vi propongo oggi è una ricetta veramente basica, facilissima e veloce da preparare  che esalta al meglio tutte le caratteristiche di questa verdura primaverile.
Ovviamente non è sicuramente una ricetta che ha bisogno di particolari consigli: di seguito solo tre piccoli accorgimenti per rendere la ricetta davvero golosa.

Consigli pratici per preparare le taccole al pomodoro

1- se potete preferite lo scalogno alla cipolla classica, affettatelo molto finemente e fatelo rosolare delicatamente con poco olio extravergine
2- una volta aggiunta la salsa di pomodoro, alzate la fiamma e fate cuocere per 10 minuti: la salsa deve essere li li per bruciare ma ovviamente NO…in questo modo perde tutta la sua acidità e acquista un sapore secondo me unico e caratterizzante che personalmente adoro
3- aggiungere le taccole lavate e cuocerle a fiamma dolce per una ventina di minuti massimo: mia mamma le fa cuocere un po’ di più…io le preferisco leggermernte croccanti…a voi la scelta finale
4- salate e aggiungete una generosa macinata di pepe nero…darà un tocco in più interessante
Che dire…provate!
Spero che nella loro più totale semplicità le taccole al pomodoro possano piacervi e conquistarvi.
Io vi lascio alla ricetta e se volete vi invito a raccontarmi qui o sulla chat di Instagram come preferite cucinare le taccole…”che la creatività sia con voi

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Taccole (o piattoni) al pomodoro

Cristina Saglietti
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 35 minuti
Portata Contorno
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 400 g di taccole
  • 200 g salsa di pomodoro fine
  • n.1 scalogno
  • n.1 cucchiaio scarso olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale e pepe nero

Istruzioni
 

  • In una pentola capiente far appassire leggermente lo scalogno tagliato finemente con il cucchiaio d'olio e dopo alcuni minuti aggiungere la salsa di pomodoro.
  • Far cuocere a fiamma vivace per 10 minuti circa in modo che il pomodoro perda tutta la sua acidità a favore di un sapore intenso e delicato allo stesso tempo.
  • Aggiungere le taccole lavate e proseguire la cottura per 15 minuti circa aggiungendo se necessita poca acqua calda.
  • Condire con sale e una bella macinata di pepe nero e servire.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Resta aggiornata sulle principali novità

image

seguimi sui social

TROVERAI OGNI GIORNO TANTISSIME NUOVE
RICETTE E CONSIGLI