Torta rovesciata con pere caramellate e castagne al Rum

Immagine: Torta rovesciata con pere caramellate e castagne al Rum

Come dolce di questa settimana propongo una torta rovesciata, come la tarte tatin, con una base di farina comune mescolata a della farina di semolino: torta rovesciata con pere caramellate e castagne al Rum.
Ho voluto unire due simboli tipici di questo mese autunnale e farne una torta golosa e profumata il cui sapore doveva persistere in bocca anche dopo aver finito la nostra fetta.
Volevo consistenze differenti e un sapore nel complesso intenso e delicato insieme.
A mio gusto ritengo di aver ottenuto una torta molto golosa e declinabile sia come classica torta corposa per la colazione, sia come dolce goloso e abbastanza morbido per la merenda, sia come dessert per un dopo cena, anche di una occasione importante, perché alla fine, il suo delicato sentore di Rum dato dalle castagne, le stesse castagne che le regalano consistenza e il suo sapore intenso di pere caramellate, conferiscono al dolce una buona dose di eleganza e sinuosità, ingredienti perfetti per terminare una buona cena.
Come ti dicevo la base ha una texture leggermente rustica dovuta alla presenza seppur non particolarmente invasiva della farina di semolino: sarebbe stato altrettanto interessante utilizzare quella della polenta, ma ho preferito che la consistenza fosse solo supportata da una farina più “grezza” e non caratterizzata da questa, il tutto ingentilito da una buona dose di vaniglia.
Le castagne sono come al solito, in questi casi, quelle che si comprano al supermeracato nelle confezioni sottovuoto, cotte al vapore che vengono ripassate con  poco latte, poco Rum e poco zucchero in modo che possano assorbire tutto il profumo del liquore.

torta-morbida-rovesciata-pere-castagne-al-rum-castagne-dolce-facile-alla-frutta-merenda-dopocena-contemporaneo-food
Il caramello alla base è in abbondanza e le pere sono pelate, divise a metà dopo averle private della parte centrale con lo scavino e poi tagliate a fette nel verso più corto e delicatamente posate così. tagliate ma con le fette non distanziate in modo da mantenere la forma della metà, sulla base del dolce, sopra al caramello.
Questa torta rovesciata con pere caramellate e castagne al Rum è buonissima subito ma, se posso dirla tutta, è altrettanto o ancora più  buona anche dopo qualche giorno (se mai dovesse avanzarne un pezzetto): questo è possibile grazie allo spessore delle pere che regalano una buona dose di umidità e morbidezza e soprattutto proprio grazie alla base del dolce dalla texture più compatta e sostenuta, per quanto comunque morbida e particolarmente umida.
Spero che la torta di oggi possa esserti piaciuta tanto da volerla rifare.
Ti lascio qui il link diretto ad altre ricette con le castangne: troverai anche due speciali dedicati a questo frutto, uno dove scoprirai in particolare le proprietà delle castagne e l’altro dove è spiegato come conservarle una volta comprate e come cuocerle al meglio con tanti trucchetti utili.
Buona torta rovescita con pere caramellate e castagne al Rum…ti aspetto domani con l’idea della colazione o della merenda del week end e come al solito…”che la creatività  sia con te!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Torta rovesciata con pere caramellate e castagne al Rum

Cristina Saglietti
Preparazione 25 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 25 minuti
Portata Torta
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 6

Ingredienti
  

PER IL CARAMELLO

  • 200 g zucchero semolato

PER LE PERE

  • n.6 pere mature ma non troppo

PER LE CASTAGNE

  • 200 g castagne bollite o cotte al vapore
  • n.3 cucchiai latte
  • n.3 cucchiai Rum
  • n.1 cucchiaio zucchero semolato

PER LA BASE

  • 230 g zucchero semolato
  • 150 g burro morbido
  • 140 g farina 00
  • 80 g farina di semolino
  • n.3 uova
  • 10 g lievito per torte
  • 1/2 stecca di vaniglia

Istruzioni
 

PER IL CARAMELLO

  • Per prima cosa preparare il caramello: versare lo zucchero in una padella antiaderente o in un pentolino piuttosto grande e procedere a fiamma delicatissima senza mai toccare lo zucchero.
  • Muovere pochissimo solo quando sarà quasi totalmente sciolto e già bruno.
  • Versare il caramello su una teglia da forno ricoperta da un foglio di carta da forno ben aderente ai bordi della tortiera.
  • Lasciare da parte.

PER LE PERE

  • Pelare le pere e tagliarle a metà: con lo scavino eliminare la parte centrale avendo cura di non togliere troppa polpa e con la parte piatta rivolta verso il piano di lavoro, tagliare ogni metà a fette ispesse poco più di 5 mm in modo però che la metà mantenga la forma ( in sostanza le pere devono essere tagliate a fette ma le fette devono rimanere composto).
  • Adagiare molto delicatamente le metà delle pere sul caramello in modo da ricoprire tutta la superficie della teglia senza che le metà perdano la forma e con la parte piatta rivolta verso l'alto.

PER LE CASTAGNE

  • Mettere in una padella le castagne già bollite o cotte al vapore e cuocerle alcuni minuti con gli altri ingredienti: procedere a fiamma delicata sino a quando il liquido non si sia quasi del tutto consumato.
  • Lasciare da parte in modo che le castagne si raffreddino.

PER LA BASE

  • Accendere il forno a 180° ventilato.
  • Lavorare il burro morbido con lo zucchero sino ad ottenere un composto molto spumoso e chiaro: aggiungere una per volta le uova, in modo che si incorporino perfettamente al composto.
  • Lavorare alcuni minuti.
  • Versare poi le farine, la vaniglia e lo lievito e mescolare delicatamente giusto il tempo necessario a che tutti gli ingredienti si amalgamino ottenendo un composto liscio e omogeneo.
  • Unire le castagne spadellate ormai tiepide, mescolare poco e versare il composto sopra alle pere, livellando la superficie.
  • Infornare e cuocere per circa 30 minuti avendo cura di controllare la superficie che non si deve mai scurire troppo: proseguire la cottura mettendo la tortiera al piano inferiore del forno e coprendo la superfice con un foglio di carta da forno.
  • Cuocere ancora circa 18-20 minuti.
  • Togliere dal forno, lasciare riposare 10 minuti e poi sistemare la torta in un piatto: lasciare raffreddare completamente prima di servire.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image