READING

Torta salata ai fichi neri, ricotta e formaggio bl...

Torta salata ai fichi neri, ricotta e formaggio blu, crudo, more e uva nera

Io vi avviso…il mercoledì da questa nuova stagione sarà il nostro appuntamento settimanale con le ricette creative, quelle che a noi di Contemporaneo Food piacciono tanto e così, oggi inzio a proporvi qualcosa che mi è davvero piaciuto tantissimo: torta salata ai fichi neri, ricotta e formaggio blu, crudo, more e uva nera.
Tanti ingredienti, fondamentalmente tutti molto semplici che uniti tra loro hanno dato vita ad un piatto, un antipasto davvero golosissimo.
Ma non finisce qui!
Si, perché questa torta salata ai fichi neri nasconde un segreto che a mio avviso fa la differenza ed è il vero carattere distintivo della preparazione: i biscotti digestivi…si si…avete capito bene…la base della torta salata ai fichi neri, ricotta e formaggio blu, crudo, more e uva nera è proprio preparata con i classici biscotti digestivi, solitamente base per moltissime cheesecake, sbriciolati come vuole la tradizione e lavorati con il burro freddo a pezzettini.

Il risultato?
Qualcosa di spettacolare: dolce e salato si fondono perfettamente insieme stimolando ad ogni boccone il palato.
Anche le differenti consistenze la fanno da padrone: croccantezza della base, assoluta cremosità del ripieno, morbidezza dei fichi e freschezza delle more e dell’uva nera da tavola…insomma…per quanto questa torta salata sia sicuramente “impegnativa”, dal punto di vista della ricchezza di tutti i suoi ingredienti, io, che di solito preferisco come ben sapete ricette piuttosto contenute nei grassi, ne ho mangiate per cena due belle fettone con un po’ di insalata ed ero contentissima.

torta-salata-ai-fichi-ricotta-formaggio-blu-crudo-uva-more-ricetta-facile-antipasto-contemporaneofood

Anche il mix dei formaggi aiuta moltissino la nostra torta salata ad essere golosa e cremosa: si, perché non ho voluto chiamarla cheesecake proprio in quanto questo tipo di preparazione solitamente non ha un vero e proprio cuore morbido e cremosissimo al contrario della nostra torta ai fichi la cui preparazione prevede di lavorare insieme ricotta di mucca, philadelphia o altro formaggio spalmabile simile e formaggio blu da rendere piano piano morbido coni rebbi  della forchetta.
Pochissimo sale, poco pepe nero, abbondante (ma non troppo) timo fresco e il gioco è fatto.
Anche la base è facilissima da preparare: si sbriciolano i biscotti e si aggiunge del burro freddo a pezzetti…non moltissimo se potete.

Come gustare al meglio la torta salata ai fichi neri,  ricotta e formaggio blu, crudo, more e uva nera

Questa preparazione è sicuramente perfetta come antipasto ma è altrettanto interessante come piatto unico accompagnato a della semplicissima insalata…a voi la scelta.
Potete poi decidere di utilizzare una teglia rettangolare come ho fatto io, ma va benissimo la teglia rotonda o addirittura si può pensare di utilizzare delle monoporzioni, comode e sfiziosissime da servire in un buffet tra amici come aperitivo ma anche, perché no, sempre come antipasto, in una versione più moderna e simpatica.

torta-salata-ai-fichi-ricotta-formaggio-blu-crudo-uva-more-ricetta-facile-antipasto-contemporaneofood

Consigli pratici per preparare la torta salata ai fichi neri, ricotta e formaggio blu, crudo, more e uva nera perfetta

Pochissimi consigli:
1- utilizzare della ricotta abbastanza fine oppure passarla al setaccio per renderla morbida…io consiglio una semplice ricotta confezionata per natura molto cremosa
2-per il formaggio blu io ho utilizzato un formaggio piuttosto stagionato e dal sapore deciso in modo da contrastare la dolcezza complessiva di tutti gli altri ingredienti
3- a mio avviso questa ricetta funziona con i fichi neri…non userei i fichi verdi sia per la loro consisitenza che per il loro sapore
4- non utilizzerei nessun altro tipo di biscotto e insisto con il ricordarvi di non aggiungere tanto burro…il minimo indispensabile affinchè la base, una volta fredda, rimanga almeno in parte compatta e rigida in modo da rendere possibile il taglio con il coltello senza creare briciole

Spero che questa prima ricetta dai toni creativi di oggi vi sia piaciuta e vi abbia incuriosito a tal punto da spingervi a provarla…io ve la consiglio senza alcun dubbio…credo davvero sia molto buona e valida.
Come al solito per qualsiasi domanda potete scrivermi direttamente qui dalla pagina Contatti del blog seguendo questo link diretto oppure potete lasciare un commento su Facebook o Instagram…in direct vi rispondo in tempo reale.
Buona ricetta e come sempre…che la creatività sia con voi!

#STAISENZAPENSIERI

Torta salata di fichi neri, ricotta e formaggio blu, crudo, more e uva nera
 
Autore:
Tipo: Antipasto
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 6
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • n.1 confezione di biscotti Le digestive
  • 150 g burro freddo a cubetti
  • 250 g ricotta di mucca (io utilizzo qualla confezionata)
  • 175 g formaggio tipo Philadelphia
  • 160 g formaggio blu (io ho utilizzato del gorgonzola stagionato)
  • 200 g prosciutto crudo
  • q.b. fichi neri maturi
  • q.b. uva nera da tavola
  • n.1 cestino di more
  • pochissimo sale
  • poco pepe nero
  • qualche rametto di timo fresco
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparare la base della torta salata lavorando i biscotti ridotti iin polvere grossolana con il burro freddo tagliato a pezzettini: amalgamare bene il tutto.
  2. Ricoprire la teglia scelta di carta da forno e incominciare a versare i biscotti sbriciolati fino ad ottenere un fondo compatto e dello spessore di 5 mm circa (non superare mai gli 8 mm).
  3. Riporre in frigorifero.
  4. Nel frattempo preparare la crema di formaggio lavorandoli contemporaneamente tutti e tre: aggiungere le foglioline di timo fresco, pochissimo sale e poco pepe.
  5. Versare la crema di formaggio sulla base della torta, livellare bene la superficie e incomiciare a decorare con i fichi neri tagliati a fette alternati a bocconcini di prosciutto crudo, more e uva nera.
  6. Terminare con alcune foglie di timo fresco, poco pepe nero e riporre nuovamente in frigorifero facendo riposare la preparazione per un'ora almeno.
  7. Tirare fuori dal frigo circa 15 minuti prima di servire.

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram