Filetto di zucca alla Wellington con trevigiana, robiola, noci Pecan e mirtilli rossi

Immagine: Filetto di zucca alla Wellington con trevigiana, robiola, noci Pecan e mirtilli rossi

Eccomi con una nuova ricetta pensata per le prossime feste di Natale: filetto di zucca alla Wellington con trevigiana, robiola, noci Pecan e mirtilli rossi.
Si tratta di una vera e propria richiesta di molti di voi, che desideravano a quanto pare, delle alternative vegetariane ai soliti secondi della tradizione.
In effetti per molti motivi ci si può trovare a dover optare per soluzioni vegetariane, sia per via della alimentazione che si desidera seguire, sia per motivi di salute, sia per fare davvero qualcosa di diverso…non per foza dobbiamo tutti proporre delle ricette di famiglia e della tradizione di Natale.
Questo filetto di zucca alla Wellington può essere declinato in tanti modi: in una tavola elegante può essere presentato come un antipasto caldo, su una tavola rustica, magari di un Natale passato in montagna, potrebbe essere presentato come una torta salata, da accompagnare ad altre pietanze sfiziose, come se fosse una sorta di brunch maestoso, e, ancora, può essere un secondo vegetariano.
Direi quindi che si tratta di un piatto molto interessante e tattico, tra l’altro anche molto facile da realizzare.
Fondamentale è creare un mix di sapori che si possano sposare molto bene tra loro e che crei come al solito contrasti di consistenze e di gusto.

filetto-di-zucca-alla-wellington-con-trevigiana-ricetta-di-natale-vegetariana-contemporaneo-food

La zucca deve essere per forza di cosa una Butternut (proprio per la forma stessa che deve avere), e deve essere di quelle buone perché è assolutamente la protagonista.
Poi abbiamo la trevigiana, bella amara e di carattere che si smorza con la cremosità della robiola, con la dolcezza dei mirtilli rossi che alla fine danno anche un tocco di dolce che ci sta molto bene!
E alla fine, ci sono loro, le noci Pecan che non sono invasive ma aiutano ad equilibrare il sapore finale e a dare consistenza.
Insomma…un piatto ricco di gusto che non ha nulla da invidiare con il classico filetto alla Wellington, per quanto siano due cose molto differenti.
Cosa ne dite?
Vi ricordo che anche di questa ricetta potrete trovare dei brevi video dei passaggi fondamentali su Instagram…vi lascio alle altre ricette di Natale e alla ricetta del filetto di zucca alla Wellington con trevigiana, robiola, noci Pecan e mirtilli rossi…vi aspetto domani con una nuova ricettina…”che la creatività sia con voi!”

#ANATALEINCUCINASTAISENZAPENSIERI

Filetto di zucca alla Wellinton con trevigiana, robiola, noci Pecan e mirtilli rossi

Cristina Saglietti
Preparazione 1 ora
Cottura 1 ora 20 minuti
Tempo totale 2 ore 20 minuti
Portata Antipasto o Secondo
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 6

Ingredienti
  

  • n.2 sfoglie rettangolari
  • mezza zucca Butternut nella sua parte centrale piena
  • 350 g robiola fresca
  • n.3 cesti trevigiana
  • 100 g noci Pecan
  • 80 g mirtilli rossi
  • n.1 uovo
  • q.b. curry
  • q.b. curcuma
  • q.b. sale e pepe nero
  • q.b. olio extra vergine di oliva

Istruzioni
 

  • Per prima cosa accendere il forno a 180° ventilato.
  • Pulire la succa e modellarla per ottenere una forma allungata e semicilindrica.
  • Preparare un intingolo con sale, pepe, olio, curry e curcuma e con un pennello da cucina spennellare abbondantemente la zucca pulita, dopo averla adagiata su una teglia da forno ricoperta da carta da forno.
  • Infornare la zucca e cuocere circa 40-45 minuti: la forchetta a fine cottura deve entrare con facilità e la zucca deve risultare cotta.
  • Non deve diventare scura in superficie, quindi, nel caso ad un certo punto coprire con della carta da forno.
  • Una volta che la zucca è cotta, lasciarla intiepidire e preparare gli altri ingredienti.
  • Pulire la trevigiana e tagliarla a listarelle sottili: spadellarla con olio, sale e pepe per circa 12 minuti a fiamma medio vivace.
  • Condire con sale e pepe e aggiungere alla fine le noci tritate grossolanamente e i mirtilli.
  • Lavorare anche la robiola con poco olio in modo che diventi una crema fluida.
  • Unire i due fogli di sfoglia in modo da avere a disposizione parecchia superficie che poi dovrà essere ritagliata nella parte in eccesso.
  • Prendere come riferimento uno spigolo della sfoglia e lasciare sia in orizzontale che in verticale due centimetri di superficie libera.
  • Sistemare la trevigiana condita coprendo esattamente la lunghezza e la larghezza del pezzo di zucca.
  • Con una sac a poche adagiare sopra alla trevigiana uno strato sottile di robiola.
  • Sistemare sopra la zucca e con le mani ricoprire tuttl il resto della sua superficie prima con la trevigiana, compattando bene in modo da uniformare lo strato e poi sempre con la sac a poche terminare con la robiola.
  • A questo punto prendere la parte libera della sfoglia e avvolgere la zucca appena farcita, eliminando da subito, in modo da non sporcarla, la parte in eccesso.
  • Ripiegare il bordo della sfoglia sotto alla zucca in modo da sigillare bene: fare così anche alle estremità.
  • La sfoglia deve essere perfettamente sigillata.
  • Con la parte rimanente di sfoglia creare delle striscioline e dei fiori o degli altri decori a piacere e sistemarli sopra al filetto ricoperto con la sfoglia.
  • Spennerale la superficie con un uovo leggermente sbattuto e infornare sempre a 180° ventilato per 20-25 minuti, il tempo necessario a che la sfoglia si colorisca bene senza bruciare.
  • Sfornare, lasciare riposare alcuni minuti e servire.
  • E' un piatto ottimo anche tiepido o a temperatura ambiete dovesse avanzare.

 

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Resta aggiornata sulle principali novità

image

seguimi sui social

TROVERAI OGNI GIORNO TANTISSIME NUOVE
RICETTE E CONSIGLI