Hummus di gambi di asparagi

In un periodo dove anche fare la spesa è diventato un’impresa e proprio per questo si cerca di razionalizzare tutte le materie prime al meglio per non sprecare nulla, io ho deciso di proporvi questa ricettina super facile, sana e vegetariana: hummus di gambi di asparagi.
Sappiamo ormai tutti che l’hummus è in origine una crema libanese a base di ceci e salsa di sesamo, la tahina, condita con spezie varie e perfetta da mangiare con delle focacce, con il Naan, pane arabo e con tante verdure crude di stagione.
Da questa base, di per se ottima e più che appagante nascono mille mila varianti…proprio come quella di oggi.
Qui il link diretto a tutte le versioni di hummus che vi ho proposto sino ad ora sul blog.
Veniamo a questa con gambi di asparagi.
Ovviamente si elimina la parte più dura e bianca, quella legnosa per intenderci e si prende invece tutto il resto tranne le punte che possono essere utilizzate per tante altre ricette prelibate.
Si fanno bollire tutti questi gambi per 10 minuti, solitamente si procede per un tempo leggermente più corto, ovvero 8 minuti: si passano sotto l’acqua fredda per preservarne il colore e poi si scolano bene.
Questa fase che è assolutamente banale, è anche quella più importante: se non eliminate l’acqua contenuta nei gambi si rischia di ottenere una crema troppo liquida difficile da correggere.
Il procedimento poi è il medesimo di tutte le altre volte: occorre solo fare attenzione ai dosaggi delle spezie e anche dei ceci.
Considerato che il sapore degli asparagi è delicato, ancor di più quello dei gambi, io faccio sempre due parti di asparagi e una di ceci: sostanzialmente un mazzo di asparagi (solo gambi) e 120 g di ceci già bolliti.

hummus-di-gambi-di-asparagi-ricetta-facile-veloce-vegetariana-antipasto-contemporaneo-food

Per quanto riguarda la salsa di sesamo, la tahina, questo è uno dei pochi casi dove vi consiglio di utilizzarla con parsimonia perché tende a sovrastare gli altri sapori: un cucchiaio scarso…non di più!
Paprika e peperoncino con moderazione, limone a mio avviso in abbondanza, forse un po’ di più rispetto agli altri tipi di hummus che abbiamo preparato insieme.
Il consiglio migliore che posso darvi è come sempre quello di partire da piccole dosi assaggiando via via e trovando quello che è per voi l’equilibrio davvero perfetto.
Che ne dite?
Io proverei a fare la ricetta e vedere se vi piace…è sana, è facilissima e va benissimo in questo periodo dove forse si mangia tutti un po’ di più e occorre fare attenzione.
Potrebbe essere comunque un’idea molto sfiziosa per la prossima Pasqua…anche se staremo tutti a casa…è  giusto festeggiare un po’, almeno a tavola.
Ma…
Se oggi vi ho proposto l’hummus di gambi di asparagi è perché domani vi propongo una seconda ricetta proprio a base di questa favolosa materia prima di stagione che si preparerà al contrario, con le punte succulente degli asparagi.
Questa sarà anche un’occasione per imparare meglio due ricettine, due procedimenti per lavorare le uova in modo molto originale e d’effetto.
Vi aspetto domani e come sempre…”che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Hummus di gambi di asparagi
 
Autore:
Tipo: Antipasto
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • n.1 mazzo di asparagi grande (solo la parte centrale)
  • 120 g ceci bolliti
  • n.1 cucchiaio salsa di sesamo
  • n.2 cucchiai di acqua tiepida
  • n.1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • n.1 limone piccolo
  • n.1 cucchiaino di paprika
  • n.1 cucchiaino di semi di cumino o una punta di polvere di cumino
  • una punta di peperoncino secco
  • q.b. sale
Istruzioni
  1. Per prima cosa pullire gli asparagi, prendere la parte centrale e farla bollire per 10 minuti in acqua: scolare, passare sotto l'acqua fredda per preservarne il colore e tamponare bene eliminando tutta l'acqua assorbita in cottura.
  2. Scolare i ceci già bolliti e sistemarli in un contenitore adatto: aggiungere i gambi di asparagi, il succo di limone (partire da metà limone e aggiungerne piano piano in base al gusto personale), l'olio, l'acqua, il sale e tutti gli altri ingredienti.
  3. Frullare bene in modo da ottenere una crema densa e omogenea.
  4. Servire con focacce, pane, crostini e tante verdure crude.

 


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram