Piconi marchigiani per Pasqua e Pasquetta

Immagine: Piconi marchigiani  per Pasqua e Pasquetta

Li avete mai assaggiati i piconi marchigiani?
Sono una preparazione salata tipica delle Marche che si fa solitamente nel periodo di Pasqua.
Molto facili e direi piuttosto veloci da preparare, risultano sfiziosi e golosi grazie ad un abbondante ripieno di formaggio, grana e pecorino mescolato a della scorza di limone, che vi assicuro ci sta benissimo.
L’impasto è facile e non richiede tempi di lievitazione o di riposo, la cottura anche è veloce, quindi nel complesso, vi consiglio davvero di provarli.
I piconi marchigiani si sposano perfettamente con salumi e formaggio che solitamente si trovano nelle tavolate di Pasquetta e nel buffet della Pasqua.
Ovviamente ho dovuto metterci il mio zampino:
1- ho reso più morbido il ripieno perché lo trovo pericolosamente asciutto
2- ho aromatizzato l’impasto con del timo fresco che a mio avviso si sposa bene con formaggio e limone
La ricetta originale è molto schematica: prevede infatti
– un uovo ogni 100 g di farina e la farina a secondo delle ricette è 00, o o 1…io ho utilizzato la 00
– parti uguali di parmigiano e pecorino
– limone
Ci sono poi variazioni sul tema, alcune, secondo me, piuttosto interessanti, come per esempio un po’ di strutto nell’impasto che ci sta alla grande considerato che nella versione originale risulta, per me, piuttosto compatto e asciutto.
Personalmente ho giocato con il ripieno rendendolo più morbido ma si potrebbe tranquillamente lasciare il ripieno nella versione originale ed utilizzare, appunto, un po’ di strutto nell’impasto…a voi la scelta.
Io intanto vi lascio qui anche la ricetta originale da cui partire per apportare eventuali variazioni.

piconi-marchigiani-antipasto-pasqua-ricetta-facile-veloce-contemporaneo-food

La ricetta originale dei piconi marchigiani

Per la pasta:
400 g farina 00
n.4 uova
30 ml olio (da sostituire eventualmente con 30 g di strutto)

Per il ripieno:
300 g parmigiano
300 g pecorino
n.3 uova
n.1 limone per scorza
sale e pepe

Tornando ai miei piconi marchigiani, spero possano piacervi: su Instagram, nelle Stories in evidenza, troverete dei brevi video dove farò vedere tutti i passaggi principali.
Vi lascio il link diretto a tante altre ricette per un buffet effetto WOW assicurato  e, prima di lasciarci rispondo alla domanda che mi avete fatto in tanti:
nelle ultime foto ci sono sempre degli oggetti d’arredo che avete subito notato…ovviamente sono molto contenta.
Si tratta tutti di regali che mi ha fatto Henriette.
Conoscete questo brand di articoli per la casa?
Io lo conoscevo già perché adoro fare shopping per la casa quasi di più che non farlo per me e per questo avevo acquistato diverse cose prodotte da Henriette.
Se vi garbano, potete andare a visitare il loro sito: troverete dai piatti, ai vasi a dei meravigliosissimi fiori di cui mi sono letteralmente innamorata…ecco il link diretto.
Vi aspetto domani con un’altra ricetta dedicata alla prossima Pasqua e Pasquetta e come al solito…“che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

piconi-marchigiani-antipasto-pasqua-ricetta-facile-veloce-contemporaneo-food

Piconi marchigiani per Pasqua e Pasquetta

Cristina Saglietti
Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 40 minuti
Portata Antipasto
Cucina Contemporaneoo Food
Porzioni 6

Ingredienti
  

  • Per l'impasto:
  • 400 g farina 00
  • n.4 uova
  • 30 ml olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale e pepe nero
  • q.b. timo fresco
  • Per il ripieno:
  • 300 g parmigiano grattugiato
  • 300 g pecorino media stagionatura grattugiato
  • n.3 uova
  • 120 ml panna liquida non quella da cucina
  • n.1 limone per scorza

Istruzioni
 

  • Per prima cosa preparare l'impasto lavorando insieme tutti gli ingredienti per ottenere una pasta omogenea e liscia facile da lavorare: lasciare da parte.
  • Preparare il ripieno lavorando insieme tutti gli ingredienti: deve essere compatto ma non troppo grazie alla presenza della panna.
  • Accendere il forno a 170° ventilato.
  • Stendere l'impasto ad uno spessore di 2-3 mm e tagliarlo a striscie sulle quali si appoggeranno tanti piccoli mucchietti abbondanti di ripieno, ben distanziati.
  • Coprire i mucchietti con la parte di striscia di impasto rimasta libera, formare dei quadrati o dei rettangoli e tagliare i bordi compattando bene in modo che aderiscano perfettamente.
  • Incidere con un coltello una croce al centro di ogni picone, allargando leggermente i lembi della pasta tagliata.
  • Sistemare i piconi su una teglia da forno ricoperta da carta da forno e spennellare la superficie con poco uovo leggermente sbattuto.
  • Infornare e cuocere per 20-25 minuti.

 

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image