READING

Torta alla farina di Teff con ricotta, cioccolato ...

Torta alla farina di Teff con ricotta, cioccolato fondente, fragole disidratate e Rum

Oggi per la categoria delle Farine Alternative, una delle novità di questa stagione che vi sta piacendo moltissimo, vi propongo un dolce, ovvero la torta alla farina di Teff con ricotta, cioccolato fondente, fragole disidratate e Rum.
Questa torta è perfetta per la colazione ma può anche essere proposta a merenda o per una pausa golosa per chi, come me, adora un dolcino prendendo il caffé di metà pomeriggio.
La torta alla farina di Teff è facilissima da preparare: non presenta alcuna insidia e si cuoce in circa 30 minuti.
Come moltissimi dolci è caratterizzata da due fasi di esecuzione: la prima dove si lavorano tutti i liquidi, in questo caso, burro, olio di riso, uova e ovviamente zucchero e la seconda dove si aggiungono le polveri.
Se l’esecuzione della nostra torta alla farina di Teff con ricotta, cioccolato fondente, fragole disidratate e Rum garantisce risultati sicuri anche per chi magari non è troppo bravo ai fornelli, l’argomento “farina di Teff” merita un buon approfondimento.

La farina di Teff

Conoscete o avete mai usato il Teff o la sua farina?
Il teff è un cereale privo di glutine originario dell’Etiopia e dell’Eritrea.
Le sue origini sembrano essere antichissime visto che, a quanto pare, alcuni suoi semi siano stati ritrovati persino nella piramide di Ramsete.
Il Teff è una graminacea con il seme più piccolo al mondo, appena 0.8 mm di diametro: può essere di due colori, o molto scuro o colore avorio nella sua versione più pregiata e nell’aspetto è molto simile al seme di papavero.
Oggi il Teff  è soprattutto diffuso in Eritrea, in Australia e in India.
Nel continente africano (soprattutto nel nord), viene coltivato e consumato come comune cibo e viene utilizzato per fare l’injera, un pane con pochissimi carboidrati e ricco invece di proteine.
In Occidente è quasi del tutto sconosciuto e utilizzato al massimo come farina alternativa.
Il Teff essendo un cereale privo di glutine, è ideale per essere consumato dai soggetti affetti da celiachia.
Ha un alto contenuto in fibre, calcio, potassio e carboidrati complessi (amidi digeribili lentamente): queste caratteristiche lo rendono un cereale a basso indice glicemico, perfetto quindi  per i diabetici, coloro che vogliono perdere peso e per gli atleti che cercano maggiore resistenza.
Moltissime sono le altre proprietà benefiche del Teff: vi rimando allo speciale che seguirà nei prossimi giorni per scoprire meglio tutte le sue caratteristiche.

torta-con-farina-di-teff-ricotta-cioccolato-rum-farine-alternative-ricetta-facile-contemporaneo-food

Mi soffermerei ancora un attimo in questa occasione sulle caratteristiche organolettiche del Teff, cereale certamente dal sapore unico e inconfondibile. 
Le sue caratteristiche organolettiche infatti, sono quelle che lo rendono speciale: ha sentori di malto e di tè Chai, quello speziato indiamo.
Il suo sapore è dolce con un lieve aroma tostato che ricorda la frutta secca a guscio, il cacao e la crosta fragrante del pane.
Se in Africa il Teff è un elemento essenziale per preparare l’injera, il pane tradizionale etiope, ovvero una sorta di crespella spugnosa fermentata naturalmente, la sua farina per la nostra cucina risulta perfetta per realizzare frolle e paste brisée, ma anche biscotti, pancakes e pane, ai quali conferisce un aroma delizioso e unico.
Ottimo è anche il suo utilizzo come addensante per zuppe, salse e creme. Rispetto all’amido di mais, ha una retrogradazione più rallentata, il che vuol dire che dà un prodotto che si rafferma un po’ più lentamente di quello ottenuto con amido di mais.
Nelle ricette che richiedono struttura, la farina di teff può sostituire fino al 25% della farina di base, mentre può essere utilizzata anche in percentuali maggiori per dolci morbidi o crespelle. In cottura, infatti, tende a diventare leggermente gelatinosa.

Tornando alla nostra torta alla farina di Teff, con ricotta, cioccolato fondente, fragole disidratate e Rum, direi che il mix di sapori è perfettamente riuscito…per non parlare della texture del dolce…davvero particolare perché leggermente rugosa.
Questa torta sicuramente vale la pena provarla con questo primo abbinamento di sapori ma per chi avrà poi voglia di sperimentare, vi propongo già alcuni abbinamenti interessanti: pere disidratate, cioccolato bianco, mele fresche, cioccolato gianduja, marmellate ai frutti rossi o alle fragole come farcitura…a voi la scelta!

Vi lascio alla ricetta della torta alla farina di Teff, con ricotta, cioccolato fondente, fragole disidratate e Rum, vi lascio anche il link per trovare altre ricette con le farine alternative…eccolo qui…e come al solito vi auguro “che la creatività sia con voi!

#STAISENZAPENSIERI

Torta alla farina di Teff con ricotta, cioccolato fondente, fragole disidratate e Rum
 
Autore:
Tipo: Torta da colazione
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 6
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 130 g farina di Teff
  • 100 g ricotta
  • n.2 uova
  • 80 g zucchero di canna (io ho utilizzato quello molto scuro per dare colore alla torta)
  • 80 g ciccolato fondente
  • 50 ml olio di riso
  • 30 g burro morbidissimo
  • 8 g lievito per dolci
  • una punta di bicarbonato (pochissimo)
  • 5 g fragole disidratate per dolci
  • n.2 cucchiai abbondanti di Rum
  • q.b. zucchero a velo
Istruzioni
  1. Accendere il forno a 180°.
  2. Lavorare insieme le uova con lo zucchero, l'olio, il burro morbidissimo e l'olio sino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Aggiungere il Rum e subito dopo, insieme tutte le polveri: mescolare delicatamente.
  4. Da ultimo aggiungere il cioccolato a pezzetti non troppo piccoli e le fragole.
  5. Versare in una teglia da forno di diametro 20 cm ricoperta da carta da forno, infornare e cuocere circa 30 minuti avendo cura di proteggere la superficie del dolce verso fine cottura con della carta da forno.

 

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram