Torta fondente mandorle e lamponi

Immagine: Torta fondente mandorle e lamponi

Diamo il benvenuto a questo primo weekend di Marzo con un dolcino superlativo, elegante e golosissimo: torta fondente mandorle e lamponi.
La sua preparazione é facile e non presenta insidie di nessun genere, in più è piuttosto veloce da fare.
Il sapore è delicato, dolce ma non troppo, grazie alle note acide e fresche dei lamponi che donano al nostro dolce eleganza, colore e vivacità.
Per quanto riguarda la texture, possiamo dire che è leggermente grezza grazie alla granella leggera della farina di mandorle.
E proprio sulla texture vale la pena soffermarsi un attimo perché in realtà possiamo giocare un pochino con il nostro gusto personale: il mio, la preferisce un po’ granulosa in modo da poter godere ancora meglio del sapore della mandorla.
Per ottenere questo risultato ho mescolato alla farina di mandorle già pronta della farina di mandorle che ho ottenuto io, frullando finemente (ma non troppo…) una piccola porzione di mandorle intere (sempre quelle con la pelle).
Diversamente, se si preferisce una texture finissima al palato, basterà usare solo farina di mandorle per dolci senza mixare con le mandorle tritate in casa.
La fondente mandorle e lamponi è, poi, estremamente umida, il che la rende davvero superlativa tanto da poterla definire, appunto, fondente!
Si conserva senza problemi alcuni giorni: il consiglio è quello di sigillarla bene, in modo da preservare più possibile la sua morbidezza e l’umidità.
In effetti lei, la fondente mandorle e lamponi si sciglie davvero in bocca regalandoti un’esperienza di gusto favolosa.

torta-umidissima-mandorle-lamponi-1-contemporaneo-food
Ti consiglio di appuntarti la ricetta proposta oggi tra le tue opzioni di dolce da fare quando hai ospiti o per un momento particolare, considerato che ti garantirà di fare una bellissima figura.
Nella sua semplicità, infatti, risulta bella da vedere e perfetta per essere servita in qualsiasi momento della giornata: dalla colazione, a fine cena.
La torta fondente mandorle e lamponi mi pare davvero essere un ottimo modo per accogliere questo mese nuovo che, si spera, ci porterà verso la bella stagione.
Cosa ne dici?
Sperando che la mia torta fondente mandorle e lamponi possa essere stata di tuo gradimento, ti lascio alla ricetta e ti aspetto sempre qui per darti tanti nuovi spunti in cucina…”che la creatività sia con te!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

torta-umidissima-mandorle-lamponi-dessert-facile-elegante-contemporaneo-food

Torta fondente mandorle e lamponi

Preparazione 20 minuti
Cottura 35 minuti
Cucina Conntemporaneo Food
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

  • 140 g burro fuso
  • 120 g lamponi
  • 100 g zucchero a velo + q.b. per decorazione
  • 70 g farina
  • 40 g zucchero semolato
  • n.3 albumi
  • 70 g farina di mandorle
  • 40 g mandorle con pelle
  • 6 g lievito per dolci
  • q.b. mandorle in scaglie

Istruzioni
 

  • Per prima cosa accendere il forno ventilato a 170°.
  • Frullare le mandorle in modo da ottenere una farina non troppo fine da mescolare alla farina di mandorle già pronta.
  • Nel frattempo far fondere a fiamma dolcissima il burro.
    Riunire in un contenitore adatto farina, lievito, zucchero semolato e la farina di mandorle.
  • Incorporare il burro fuso, non più caldissimo, nelle polveri lavorando il tutto per ottenere un composto omogeneo.
  • Montare gli albumi a neve ferma, aggiungendo lo zucchero a velo solo quando gli albumi avranno preso un po' di volume e le fruste inizieranno a lasciare tracce: ottenere un composto molto compatto.
  • Incorporare un terzo degli albumi al primo composto, aiutandosi con la frusta: all'inizio è normale avere un risultato un po' duro e compatto.
    Aggiungere la restante parte di albumi montati sempre mescolando delicatamente.
  • Versare l'impasto in uno stampo diamentro 18-20 foderato con della carta forno, livellare la superficie, quindi spingere verso l'interno 3/4 dei lamponi.
    Distribuire sulla superficie alcune mandorle in scaglie e gli ultimi lamponi rimasti.
  • Infornare e cuocere per circa 30-35 minuti, avendo cura di proteggere la superficie della torta con della carta forno verso fine cottura: dovrà risultare leggermente dorata ma sempre piuttosto chiara.
    Lasciare raffreddare e servire con dello zucchero a velo.

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Resta aggiornata sulle principali novità

image

seguimi sui social

TROVERAI OGNI GIORNO TANTISSIME NUOVE
RICETTE E CONSIGLI