Fagottini di sfoglia con cavolo nero e ricotta

Immagine: Fagottini di sfoglia con cavolo nero e ricotta

L’idea di partenza è sempre la medesima: staccarci piano piano dalle abbuffate delle feste, cercando di rimanere leggeri senza troppe rinunce traumatiche e quindi oggi proviamo a raggiungere l’obiettivo con questi fagottini di sfoglia con cavolo nero e ricotta.
Sono facilissimi e particolarmente veloci da preparare: come al solito si devono pulire bene le foglie di cavolo nero, eliminando la loro parte centrale sempre dura.
Dobbiamo poi spadellare la parte verde in padella con un filo d’olio, volendo uno spicchio di aglio schiacciato e in camicia, del pepe o del peperoncino.
Una volta appassito il cavolo nero, lo si mescola alla ricotta di mucca, aggiungendo un piccolo tocco in più che darà freschezza e profumo alla nostra preparazione, ovvero, a piacere, della scorza di limone o di arancia.
Entrambi questi agrumi si sposano molto bene con il sapore del cavolo nero, quindi è puramente una questione di gusto personale.
In questo caso, io ho optato per poca scorza di limone, naturalmente bio in modo che potesse essere edibile.
Si prende la sfoglia rettangolare, la si divide in due strisce della stessa dimensione, lato lungo, e le si farcisce con abbondante ripieno in modo da sistemarlo non proprio in centro, schiacciandolo leggermente, quasi a creare un grande rettangolo.
Si chiude, si spennella la superficie con un uovo leggermente sbattuto, si impreziosisce il tutto con dei semi di sesamo e della frutta secca (noci, nocciole o pinoli, tutti ottimi abbinamenti), io ho scelto pinoli per un sapore più caldo e particolare.
Inforniamo così i fagottini di sfoglia con cavolo nero e ricotta per circa 20 minuti a 190°, forno ventilato.
La sfoglia si cuoce molto bene anche a 200° con forno ventilato, ma se hai un forno particolarmente potente, come per esempio è il mio, con queste tempistiche si rischia di bruciare la sfoglia, che, al contrario, deve solo essere bella dorata ma non scura.

involtini-di-sfoglia-cavolo-nero-ricotta-antipasto-piatto-unico-facile-veloce-contemporaneo-food
Il risultato è goloso, dal sapore semplice che può piacere a tutti: un piatto perfetto se servito come antipasto ma altrettanto in focus se servito, come ho fatto io, come portata unica accompagnata da una bella insalata verde fresca e leggera.
Il cavolo nero fa molto bene alla nostra salute,  la ricotta non è un formaggio particolarmente grasso, la sfoglia sicuramente non è light ma il suo quantitativo è relativamente modesto.
Cosa ne pensi?
Li rifarai a casa?
Ti lascio ad un’altra ricetta che a me piace tantissimo, questa volta a base di pasta brisé, fruibile esattamente come questi fagottini con cavolo nero e ricotta, sto parlando dei fagottini facili di brisé con cime di rapa, Cheddar, frutta secca e mirtilli rossi una vera goduria golosissima.
Intanto ti aspetto domani con la proposta dolce della settimana… il profumo del dolce che ti proporrò sarà così intenso e goloso da conquistarti immediatamente.
“Che la creatività sia con te!”

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

involtini-di-sfoglia-cavolo-nero-ricotta-antipasto-piatto-unico-facile-veloce-contemporaneo-food

Fagottini di sfoglia con cavolo nero e ricotta

Cristina Saglietti
Preparazione 20 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 50 minuti
Portata Antipasto/Piatto unico
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • n.2 cespi di cavolo nero
  • 500 g ricotta di mucca
  • n.1 rotolo di sfoglia rettangolare
  • n.5 cucchiai parmigiano
  • n.1 uovo
  • 1/2 limone o arancia per scorza
  • n.1 spicchio aglio facoltativo
  • q.b. sale
  • q.b. pepe nero o peperoncino
  • q.b. olio extra vergine di oliva
  • q.b. frutta secca come noci nocciole o pinoli
  • q.b. sesamo chiaro o nero

Istruzioni
 

  • Per prima cosa eliminare la parte centrale dalle foglie di cavolo nero precedentemente lavate e tamponate.
  • Scaldare poco olio in una padella con uno spicchio di aglio in camicia schiacciato: spadellare a fiamma media per 10 minuti le foglie di cavolo nero pulite e ridotte grossolanamente a pezzettini.
  • Salare, aggiungere pepe o peperoncino.
  • Accendere il forno ventilato a 190°.
  • Unire la ricotta al cavolo nero spadellato condendo con poco sale, parmigiano e della scorza di limone o di arancia.
  • Stendere la sfoglia e dividerla in 2, lato lungo.
  • Sistemare il ripieno lasciando da un lato un centimetro abbondante di sfoglia pulita e dall'altro almeno 4-5 centimetri di sfoglia pulita, schiacciandolo leggermente in modo da dargli una forma regolare simil rettangolare.
  • Delicatamente sollevare il lato di sfoglia pulita di 1 cm in modo che aderisca al ripieno: fare la stessa cosa con l'altro lato, tirando leggermente in modo che le due estremità di sfoglia si sovrappongano almeno un po'.
  • Sigillare bene i bordi e girare il rotolo.
  • Spennellare la superficie con un uovo leggermente sbattuto e tagliare gli involtini in modo che siano tutti della stessa dimensione (circa 7-8 cm).
  • Sistemarli su una teglia da forno ricoperta da carta da forno e arricchire la superficie di ogni involtino con semi di sesamo e frutta secca.
  • Infornare e cuocere per circa 20 minuti: le sfoglie dovranno dorare bene ma non scurirsi.
  • Servire tiepidi, quasi caldi.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image