READING

Insalata di sorgo, fave, mirtilli e feta greca

Insalata di sorgo, fave, mirtilli e feta greca

Oggi vi propongo una ricetta molto sfiziosa con una materia prima non proprio usuale, ovvero il sorgo: insalata di sorgo, fave, mirtilli e feta greca.
E’ un primo facile e leggero che si prepara in pochissime mosse: la parte che richiede più tempo è aspettare che il sorgo cuocia per bene, circa 20 minuti almeno, a secondo dei casi.
Il mix è molto interessante e il piatto diventa una vera e propria armonia di sapori delicati che soddisfa e lascia sicuramente soddisfatti.
L’insalata di sorgo, fave, mirtilli e feta greca (ovviamente rigorosamente light), diventa così un bellissimo primo piatto non scontato perfetto per la prossima stagione estiva.
Il procedimento è talmente basico che non ho nessuna indicazione particolare da segnalarvi per fare al meglio questa ricetta a abse di sorgo.
A proposito…avete mai utilizzato il sorgo?
Conoscete le sue caratteristiche?
Intanto vi lascio il link alle altre ricette a base di sorgo che ho proposto sul blog e poi incomincio a raccontarvi qualcosa in più su questo cereale, in attesa di dedicargli un intero speciale.

insalata-di-sorgo-fave-mirtilli-primo-senza-glutine-vegetariano-veloce-contemporaneo-food

Il sorgo: caratteristiche

Il sorgo (Sorghum vulgare) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Graminacee, considerato il quinto cereale per importanza nell’economia agricola mondiale dopo grano, riso, mais e orzo (6% della superficie totale a cereali, 3% della produzione).
E’ coltivato prevalentemente nelle aree tropicali dell’Asia e dell’Africa, l’America è il maggiore produttore mondiale, e poi nel Centro-Sud America.
In Europa, invece, il sorgo da granella è coltivato prevalentemente in Francia e in Italia, soprattutto in Emilia Romagna e nelle regioni centrali quali Marche, Toscana, Umbria.
Le sue tipologie sono tante, quella che si utilizza per l’alimentazione dell’uomo è quella di colore bianco.
È senza glutine: una caratteristica che lo rende particolarmente interessante per chi ha delle allergie e intolleranze.
Il sorgo è un cereale mediamente calorico, il suo valore energetico è di circa 350-380 kcal per 100 grammi.
Tra le sue proprietà ricordiamo che è:
1- ricco di nutrienti, soprattutto proteine, vitamine e sali minerali nonché carboidrati complessi
2- facilmente digeribile
3- ricco di fibre e quindi migliora la salute gastrointestinale
4- tiene a bada il colesterolo e controlla la glicemia
Molte altre sono le sue proprietà ma per scoprirle tutte vi do’ l’appuntamento con il prossimo speciale dedicato proprio al sorgo.

Ritornado alla ricetta di oggi facile, veloce e leggerissima del sorgo in insalata, fave, mirtilli e feta greca, direi che non c’è più nulla da aggiungere se non il mio invito a provarla perché oltre ad essere buona è preparata con materie prime una meglio dell’altra, tutte alleate della nostra salute.
Vi lascio quindi alla ricetta, vi invito se non lo state già facendo a seguirmi su Instagram dove quotidianamente pubblico contenuti in più sottoforma di “micropillole”, info utili in cucina e non solo e come al solito…”che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Insalata di sorgo, fave, mirtilli e feta greca
 
Autore:
Tipo: Primo
Cucina: ContemporaneoFood
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 400 g fave da pulire
  • 300 g sorgo
  • 150 g feta greca light
  • n.2 vaschette di mirtilli
  • q.b. menta fresca
  • q.b. sale e pepe nero
  • q.b. olio extra vergine di oliva
Istruzioni
  1. Per prima cosa cuocere il sorgo in abbondante acqua seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.
  2. Una volta cotto, passarlo sotto l'acqa fredda e scolarlo molto bene.
  3. Nel frattempo pulire le fave e farle bollire per 8 minuti in acqua: passarle sotto l'acqua fredda per preservarne colore e cottura.
  4. Versarlo in un contenitore adatto e condirlo con tutti gli altri ingredienti: feta greca light sbriciolata grossolanamente con le mani, i mirtilli, le fave pulite, la menta tritata finemente, sale, pepe e olio.
  5. Servire.

 

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram