READING

Orecchiette di grano arso con cavolo romano piccan...

Orecchiette di grano arso con cavolo romano piccantino e crema di stracciatella di bufala

Chi mi segue da tempo credo che sappia che io non sono una grande amante della pasta, alla quale sicuramente preferisco il riso: se la preparo deve essere qualcosa di particolarmente sfizioso, proprio come la ricetta che vi propongo oggi…orecchiette di grano arso con cavolo romano piccantino e crema di stracciatella di bufala.
Una cosa che invece adoro particolarmente è il grano arso e tutto quello che con lui si può preparare, compresa quindi la pasta.
La pasta di grano arso non è facilissima da reperire ammesso che non si vada in negozi alimentari ben riforniti e con materie prime di qualità: non ci sono mai tanti formati tra cui scegliere, solitamente si trovano le orecchiette.
Sul blog vi ho già proposto altre ricette con il grano arso dove ho anche spiegato bene di cosa si tratta, la sua origine e quali caratteristiche ha…vi basterà seguire questo link diretto per andare a leggere alcune info in più.
Non voglio quindi tediarvi ancora sull’argomento però vorrei ribadire che il sapore del grano arso è molto particolare, sa un po’ di “bruciato” e di vagamente affumicato, ma le note sono molto leggere e delicate e il risultato finale a mio avviso è molto molto interessante.
Anche la texture della pasta è particolare perché al palato risulta più grezza e ruvida.
Il sapore è particolare e di carattere e quindi gli abbinamenti devono essere pensati, secondo me mai messi a caso…rischiereste di non ottenere il massimo dal vostro piatto e sarebbe un bel peccato.

orecchiette-grano-arso-cavolo-romano-piccantino-crema-di-stracciatella-di-bufala-primo-ricetta-vegetariana-facile-contemporaneo-food

Serve solitamente qualcosa di croccante che tiri su le sorti della ricetta e serve qualcosa di cremoso e allo stesso tempo un po’ dolce per ammorbidire la preparazione e smorzare il sapore rustico di questa particolare pasta.
Io ho già provato diverse versioni e tutte mi piacciono molto: dalla mia esperienza posso dirvi che non è il caso di abbinare dei gusti forti o tendenti all’amaro e nulla che risulti pastoso.
Oggi vi propongo le orecchiette di grano arso con una parte croccante rappresentata dal cavolo romano, prima bollito e poi, ancora croccante, saltato in padella con del buon olio extra vergine di oliva e del peperoncino fresco piccante e una parte delicata, in qualche modo “dolciastra” e fresca (va servita a temperatura ambiente) ovvero la crema di stracciatella di burrata ottenuta frullando magari con l’aggiunta di un po’ di latte la stessa stracciatella.
Il risultato a me garba parecchio: tutti i sapori sono ben distinti e si esaltano l’uno con l’altro, i contrasti di consistenze, che a noi piacciono tanto, ci sono, e il piatto risulta leggero e appagante.
Io direi di provarlo: ovviamente come al solito la facilità di esecuzione è assicurata.
Se avete bisogno potete sempre contattarmi dal blog seguendo questo link diretto alla pagina Contatti o scrivermi sulla Direct di Instagram dove vi rispondo in tempo reale.
Che dire…vi lascio al procedimento delle orecchiette di grano arso con cavolo romano piccantino e crema di stracciatella di bufala e come al solito vi auguro “che la creatività sia con voi!”

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Orecchiette di grano arso con cavolo romano piccantino e crema di stracciatella di bufala
 
Autore:
Tipo: Primo
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 400 g orecchiette di grano arso
  • 300 g stracciatella di bufala
  • n.1 cavolo romano piccolo
  • n.1 peperoncino fresco piccante
  • n.1 spicchio di aglio in camicia
  • q.b. latte
  • q.b. sale e pepe
  • q.b. olio extra vergine di oliva
Istruzioni
  1. Per pirma cosa mettere a cuocere in abbondante acqua il cavolo romano pulito e ridotto a piccole cimette: deve cuocere circa 8-10 minuti perchè deve rimanere un po' croccante.
  2. Nel frattempo mettere a bollire l'acqua per la pasta seguendo poi le indicazioni di cottura riportate sulla confezione.
  3. Un po' prima che la pasta sia cotta occorre saltare in padella con olio, aglio e peperoncino il cavolo bollito, per qualche minuto a fiamma molto vivace e nel frattempo frullare la stracciatella allungandola leggermente con poco latte e condendola con poco sale.
  4. Una volta cotta la pasta saltarla in padella per alcuni istanti con il broccolo e metterla subito nei piatti.
  5. A parte versare sopra la crema di strattiacetella di bufala, aggiungere un filo d'olio e servire.

 


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram