Torta di cavolfiore arrosto con cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato

Immagine: Torta di cavolfiore arrosto con cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato

Rieccomi con una nuova ricetta per il prossimo menù delle feste di Natale: torta di cavolfiore arrosto con cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato.
Nuovamente una proposta per un antipasto ottimo da servire a temperatura ambiente e ancora più buono se servito quasi caldo, con tantissimo cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato, sfornati un attimo prima di servire.
Quest’anno sarà per molti e forse un po’ per tutti un Natale particolare a causa delle tante ristrettezze che dovremo sopportare a causa di questo Covid che non vuole mollare la presa su di noi:  beh…forse saremo soli o con poche persone a noi davvero care…mai come in questa circostanza, secondo me, occorre non perderci di vista, rimanere lucidi e coccolarci più che mai…perché i tempi migliori arriveranno e noi dovremo farci trovare pronti e in salute anche mentale (non solo fisico).
Ho pensato quindi ad elaborare ricette che fossere tutte particolari, curate in tutti i dettagli, facili da fare ma con un vero effetto “wow”.
Spero di esserci riuscita e spero davvero che possano piacervi tutte in modo da ispirarvi per il vostro Natale.
Tornando alla ricetta di oggi della torta cavolfiore arrosto con cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato posso dirvi che non dovete assolutamente disperarvi o rinunciare se non trovate il cavolo Kale.

torta-di-cavolfiore-arrosto-con-cavolo-kale-e-pinoli-croccanti-al-miele-speziato-ricetta-antipasto-natale-vegetariano-facile-contemporaneo-food
Per me è piuttosto semplice reperirlo, mi piace, fa bene e quindi ho piacere di proporvelo appena posso, però, in questo caso la ricetta è altrettanto ottima se utilizziamo il cavolo nero, lavorato esattamente allo stesso modo: diventerà ugualmente croccante e renderà la vostra torta di cavolfiore ancora più appetitosa.
Per il resto tutto molto facili: occorre ridurre il cavolfiore in piccole cimette, condire con abbondante olio, di quello buono, usando un po’ di paprika possibilmente affumicata così come il pepe (si trovano entrambi in moltissimi supermercati ma vanno bene anche quelli normali): si cuoce per 30 minuti a 180° forno ventilato.
Nel frattempo si prepara una bella besciamella corposa e si fa appassire in una padella una cipolla rossa: si aggiunge alla cipolla abbondante salvia, si ripassano le cimette di cavolfiore ormai cotte nella cipolla e si versa il tutto nella besciamella.
Si uniscono le uova, rigorosamente 3 perché 4 sapete che per me sono sempre “troppe” (basta bilanciare bene la ricetta e tutto viene ugualmente bene), e poi si aggiusta di sale e di pepe.
Si versa tutto in una teglia rotonda da circa 22 cm e si inforna, 180° ventilato per 40 minuti abbondanti.
Si fa intiepidire appena, si preparano cavolo kale o nero, pinoli, miele e spezie infornando il tutto per circa 8-10 minuti e poi si compone la torta e la si serve come antipasto sontuoso, delicato, vegetariano e ricco di sapore…sarà un vero trionfo inaspettato.
Che ne dite?
Vi lascio come sempre per comodità il link diretto a tutte le altre ricette pensate per il periodo natalizio e vi faccio proseguire leggendo la ricetta della torta di cavolfiore arrosto con cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato“che la creatività sia con voi!”

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

torta-di-cavolfiore-arrosto-con-cavolo-kale-e-pinoli-croccanti-al-miele-speziato-ricetta-antipasto-natale-vegetariano-facile-contemporaneo-food

Torta di cavolfiore arrosto con cavolo kale e pinoli croccanti al miele speziato

Cristina Saglietti
Preparazione 25 minuti
Cottura 1 ora 20 minuti
Tempo totale 1 ora 45 minuti
Portata Antipasto
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 6

Ingredienti
  

PER LA TORTA

  • n.1 cavolfiore medio
  • n.3 uova
  • n.1 cipolla rossa
  • n.13 foglie di salvia fresca
  • una noce di burro
  • poca noce moscata
  • q.b. sale
  • q.b. pepe affumicato va bene anche quello comune
  • q.b. olio extra vergine di oliva

PER LA BESCIAMELLA

  • 500 ml latte
  • 70 g burro
  • 40 g farina 00

PER LA DECORAZIONE

  • n.15 foglie grandi cavolo nero o cavolo kale
  • n.4 cucchiai abbondanti pinoli
  • n.2 cucchiai miele acacia
  • q.b. sale e pepe nero
  • q.b. olio extra vergine di oliva
  • q.b. paprika affumicata va bene anche quella comune
  • poco sale

Istruzioni
 

  • Per prima cosa accendere il forno a 180° ventilato.
  • Pulire il cavolfiore, ridurlo in piccole cimette, condire con abbondante olio, poco sale e abbondante pepe affumicato e sistemare il tutto in una teglia da forno ricoperta da carta da forno.
  • Cuocere per 30 minuti girando due volte il cavolfiore durante la cottura.
  • Nel frattempo preparare la besciamella: far fondere a fiamma dolce il burro, aggiungere la farina in una volta sola e mescolare di continuo con una frusta per alcuni minuti.
  • Unire il latte a temperatura ambiente, non smettere mai di mescolare con la frusta e proseguire a fiamma media la cottura sino a che la besciamella non abbian raggiunto un buon grado di densità.
  • Condire con poco sale e un po' di noce moscata e lasciare da parte.
  • In una padella capiente sciogliere una noce di burro e far appassire la cipolla rossa tritata abbastanza finemente per alcuni minuti: aggiungere le foglie di salvia tritate grossolanamente e proseguire a fiamma media per due minuti.
  • Aggiungere il cavolfiore ormai cotto e sfornato, mescolare e spegnere la fiamma.
  • Versare la verdura nella besciamella e mescolare delicatamente: aggiungere 3 uova precedentemente sbattute con la forchetta.
  • Amalgamare tutto e aggiustare di sale, di pepe e di paprika affumicati.
  • Ricoprire una teglia da forno diametro 22 con un foglio di carta da forno e versare il composto: livellare bene e infornare per una cottura a 180°, forno ventilato che durerà circa 40 minuti.
  • Verso metà cottura ricordarsi di proteggere la superficie della torta con un foglio di carta da forno e verso gli utlimi minuti fare la classica prova dello stecchino per vedere se in centro lo stecchino esce pulito o sporco.
  • La torta deve essere umida ma non molle.
  • Sfornare e lasciare raffreddare alcuni minuti per poi sfornarla in un piatto da portata.
  • Nel frattempo in una teglia sistemare il cavolo kale o nero privato della parte centrale e ridotto con le mani a pezzetti anche grandi: aggiungere i pinoli, condire con poco sape, pepe, miele e paprika e infornare per 8-10 minuti avendo cura di girare delicatamente le foglie di cavolo in modo che diventino belle croccanti.
  • Sistemare sopra la torta il cavolo appena sfornato e servire sia quasi caldo che tiepido che a temperatura ambiente.

 

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image