Brownies fondenti

Immagine: Brownies fondenti

Inizio la nuova settimana di ricette con un cambio repentino di programma: un dolce, facile e molto conosciuto e amato per addolcire un po’ l’atmosfera di questo periodo a mio avviso, abbastanza pensante e complessa…brownies fondenti.
Io non sono una grande amante del cioccolato e dei dolci al cioccolato, ma quando ne vale proprio la pena, faccio un’eccezione e credo che per questa ricetta, valga la pena un bell’assaggio.

I brownies

I Brownies sono biscotti al cioccolato, un tipico dessert della cucina statunitense che in breve tempo ha conquistato il favore di tutto il mondo.
Si parte da una sorta di torta abbastanza bassa e rigorosamente al cioccolato che viene tagliata a cubotti e a secondo dei casi può essere glassata sempre al cioccolato o servita nella sua semplicità accompagnata da latte caldo, gelato o panna montata.
Sono dei dolcini perfetti per colazione e per merenda ma con panna o gelato sono squisiti anche come dopo cena goloso.
Esiste una versione bianca del brownie, chiamata blondie, preparata senza cacao, spesso con del cioccolato bianco al suo posto…ecco qui il link diretto per la ricetta dei miei blondis alle noci e miele.
Una delle prime ricette dei brownies è quella di Bertha Palmer, una mondana di Chicago, il cui marito possedeva il Palmer House Hotel.
Un giorno nel 1893, chiese ad uno dei pasticceri di creare un dolce adatto alle donne che frequentavano il Chicago World’s Columbian Exposition: il dolce doveva essere simile ad un piccolo pezzo di torta facilmente consumabile anche “al sacco”.
Nacque il Palmer House Brownie, che conteneva noci ed era ricoperto di glassa alle albicocche.
Pensate che ancora oggi al Palmer House Hotel viene servito un dolce che pare venga fatto usando la stessa ricetta originale.

brownies-super-fondente-colazione-merenda-dessert-contemporaneo-food

I brownies hanno la caratteristica di avere  una crosticina croccante fuori, molto sottile e di essere super fondenti dentro: in realtà la consistenza è leggermente appicicatticcia…quasi leggermente gommosa…deve piacere ma per gli amanti dei brownies questa peculiarità è segno di un dolce fatto davvero come regola e tradizione vuole.
I pezzettoni di cioccolato all’interno rimanfono cremosi anche dopo la cottura e questo consente ai brownies fondenti di avere delle parti davvero morbide, di puro cioccolato fuso.
Su internet ci sono millemila versioni dei brownies…io ho voluto offrirvi la mia, che uso spesso anche per lavoro.
Se volete sapere come mi piace mangiarli…sappiate che li servo tiepidi con della panna liquida rigorosamente fredda versata sopra…trovo il contrasto di temperatura e di consistenze semplicementee sublime.
Spero possa piacervi…vi lascio anche il link diretto a tutte le ricette a base di cioccolato che potete trovare sul blog…a domani con la prossima ricetta!
Fatee deegli ottimi brownies fondenti e come al solito…”che la creatività sia con voi!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Brownies fondenti

Cristina Saglietti
Preparazione 15 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 40 minuti
Portata Dolci al cioccolato
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 6

Ingredienti
  

  • 225 g cioccolato fondente
  • 220 g zucchero semolato
  • 120 g burro
  • 95 g farina 00
  • 30 g cacao amaro in polvere
  • n.2 uova
  • una punta di cucchiaino di vaniglia in polvere io ho usato quella della Koro
  • un pizzico di sale

Istruzioni
 

  • Per prima cosa accendere il forno a 180° ventilato.
  • Fondere metà del cioccolato precedentemente tritato molto grossolanamente, a fiiamma bassissima, mescolando continuamente.
  • In un altro pentolino far fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
  • Lavorare il burro fuso con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e omogeneo.
  • Unire le uova, la vaniglia e il sale e continuare a lavorare con le fruste.
  • Proseguire aggiungendo la farina e il cacao entrambi setacciati e fare in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene.
  • A questo punto versare la parte rimanente di cioccolato tagliato molto grossolanamente e mescolare.
  • Versare il tutto in una teglia da forno ricoperta da carta da forno, livellare la superficie e infornare per cuocere circa 25 minuti.
  • Il dolce deve avere esternamente una crosticina sottile e croccante e dentro essere molto morbido e cremoso.
  • Lasciare raffreddare, tagliare a cubotti e servire volendo con del latte o della panna liquida.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image