Insalata di patate al pesto veloce, pinoli tostati e kefir

Immagine: Insalata di patate al pesto veloce, pinoli tostati e kefir

Cosa ci può essere di creativo in una insalata di patate?
Tanti elementi se ci impegnamo ad abbinare materie prime interessanti e non sempre scontate, proprio come ho fatto con la mia insalata di patate al pesto veloce, pinoli tostati e kefir.
Per le patate...davvero poco da dire: si fanno bollire come sempre e poi si tagliano a cubettoni.
Per quanto riguarda il pesto…si fa con un metodo super veloce e funzionale che regala un ottimo risultato: si frullano foglie di basilico, pinoli tostati, pepe, parmigiano, acqua calda, sale e se si gradisce poco aglio e si ottiene un mix diabilicamente profumato e gustoso pronto a rendere uniche le nostre patate.
Non dovendolo usare per la pasta ma come condimento unico delle patate prima di utilizzarlo occorrerà,  ancora, diluirlo con poca acqua calda in modo che diventi bello fluido, morbido e golosissimo.
Si versa in abbondanza sulle patate ancora calde/tiepide e si mescola bene.

patate-in-insalata-con-pesto-leggero-kefir-piatto-unico-vegetariano-estivo-contemporaneo-food
Il tocco finale?
Beh, sicuramente l’aggiunta di pinoli tostati che regalano al palato la nota croccante molto gradevole e poi lui, il kefir che ti assicuro trasformerà  la tua insalata di patate al pesto veloce.
Il kefir qui, non va mescolato ma solo versato sopra ad insalata ultimata: ben venga se prima si serve l’insalata e poi si aggiunge in ogni piatto il kefir.
Non serve abbondare troppo ma serve una quantità comunque generosa:  regalerà al piatto unico freschezza, la giusta nota di acidità  e un senso di vellutato che penso proprio possa conquistarti.
Parlando di kefir, se ti va di approfondire un po’, ti lascio qui il link diretto allo speciale  che gli ho dedicato, consapevole che di cose interessanti e sopratutto importanti da conoscere su di lui ce ne sono davvero tante a cui, probabilmente non pensiamo.
Tornando all’insalata di patate sappi che puoi mangiarla serenamente anche in estate perché le patate se non vengono consumate con tanti altri cibi non ingrassano assolutamente.
In più  con la nota fresca del kefir risulta un piatto perfetto per questa estate caldissima.
Il kefir tra le altre cose aiuta a digerire e pertanto renderà  il piatto ancora più  piacevole.
Unica raccomandazione: ricordati assolutamente di tostare i pinoli per una nota più intensa ed avvolgente.
Ti lascio alle facilissime spiegazioni dell‘insalata di patate al pesto veloce, pinoli tostati e kefir e ti aspetto domani con una nuova ricetta…”che la creatività sia con te!

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

patate-in-insalata-con-pesto-leggero-kefir-piatto-unico-vegetariano-estivo-contemporaneo-food

Insalata di patate al pesto veloce, pinoli tostati e kefir

Cristina Saglietti
Preparazione 18 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 48 minuti
Portata Piatto unico
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • n.8 patate medie
  • n.1 mazzo di basilico fresco
  • n.4 cucchiai abbondanti pinoli
  • q.b. parmigiano grattugiato
  • q.b. kefir
  • q.b. olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale e pepe nero

Istruzioni
 

  • Per prima cosa mettere a cuocere le patate in abbondante acqua: una volta morbide, pelarle e tagliarle a cubetti di media grandezza.
  • Nel frattepo preparare il pesto veloce semplicemente frullando abbastanza finemente il basilico, 3 cucchiaii di pinoli precedentemente tostati in padella per alcuni minuti a fiamma dolce, poco sale, pepe nero, almeno 5 cucchiai di parmigiano grattugiato, altrettanti di olio, 3 di acqua calda e volendo un pezzettino piccolo di aglio.
  • Il risultato finale deve essere una crema densa e omogena, non troppo grossolana.
  • Prima di versare sulle patate controllare la consistenza del pesto e aggiungere altra acqua calda, poco per volta sino a che la salsa diventi abbastanza fluida, perfetta quindi per condire da sola le patate.
  • Mescolare bene, aggiustare di sale e di pepe e servire le patate in ogni piatto: aggiungere sopra, solo a questo punto, il kefir in quantità generosa.
  • Ultimare con qualche pinolo tostato e servire.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image