Churros

Eccomi finalmente con la ricetta dei churros…anzi, sarebbe meglio dire con le ricette dei churros.
Ma andiamo per gradi.
Quali sono le origini di questo dolce tanto famoso che troviamo spesso nei mercatini quando andiamo in Spagna o anche in Francia?

Le origini dei churros

I churros sono una delle migliori tradizioni della cucina venezuelana e di altre cucine sudamericane, tradizione nata moltissimo tempo fa in Spagna.
Gli immigrati spagnoli portarono questo tipico dolce fritto, servito con cioccolata calda, in molti paesi sudamericani, come Venezuela, Argentina, Uruguay, Cile, Colombia, Messico, Cuba e Brasile, tra gli altri.
Ovviamente nel tempo tutte le nazioni fecero propria la ricetta ed in questo modo nacque il  “Churro relleno”,  ossia ripieno, che, a differenza degli originali spagnoli, è ripieno di una gran varietà di sapori, per diventare infine parte importante della cultura culinaria dei nostri paesi.
Tuttavia, un’altra ipotesi di matrice spagnola tramanda che “sull’origine dei churros non ci sono dati certi, essa sembra perdersi nella notte dei tempi.
Secondo alcuni studiosi per trovare il primo churro bisogna andare indietro fino alla creazione del mondo”.
Già da qui si capisce quanto possa essere complesso trovare la “ricetta originale”.
A quanto pare due sono le correnti di pensiero: quella che utilizza le uova nell’impasto e quella che richiede solo farina e acqua…da sapere anche che non si dovrebbe mai utilizzare lo zucchero nell’impasto.

Le ricette dei churros che ho scelto io

I churros sono a prescindere  dei dolci molto facili da preparare…serve semplicemente una sac a poche e una bocchetta riccia di media grandezza.
Le ricette su internet sono davvero infinite, le due componenti importanti che variano sono le uova e lo zucchero nell’impasto che fanno ovviamente una notevole differenza.
La mia curiosità è nata dal fatto che come al solito, quando devo preparare una ricetta della tradizione, sono andata a leggere diverse versioni per cercare di trovare quella che potesse piacere più a me e l’ho realizzata.
Il punto è che per quanto fosse buona, in realtà il sapore non era affatto quello che siamo abituati a sentire nei mercatini spagnoli o francesi…da qui è nata la mia voglia di capire meglio.
Insomma…di seguito vi propongo due versioni, quelle che mi sono sembrate le migliori…spero possano piacere anche a voi.

churros-dolci-di-carnevale-spagna-contemporaneo-food

Churros: ricetta senza uova e zucchero nell’impasto (che a quanto pare dovrebbe essere quella originale dell’Argentina)

INGREDIENTI:

2 tazze di farina
1 tazza di acqua fredda
1 tazza di latte
1 cucchiaino di sale
q.b. olio di arachidi per la frittura
q.b. zucchero semolato

In una pentola adatta scaldare l’acqua e il latte: appena bolle, abbassare la fiamma al minimo e versare la farina con il sale e mescolare sino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.
Lasciare raffreddare completamente e poi mettere l’impasto in una sac a poche con la bocchetta riccia di media grandezza.
Scaldare nel frattempo l’olio e appena sarà a temperatura friggere i churros facendoli della lunghezza preferita.
Qualche minuto e saranno dorati e pronti per essere tuffati in abbondante zucchero semolato.

N.B.
La proporzione che occorre tenere a mente è una parte di farina, una parte di liquido…quindi per esempio: 250 g farina con 250 ml liquido.
Molte ricette non prevedono il latte ma solo acqua e farina: se non se ne vuole fare una quantità  eccessiva va bene seguire queste dosi, ovvero 250 g farina, 250 g acqua.
Altrimenti si divide il quantitativo di acqua in due in modo da utilizzare una parte di latte.
Sappiate anche che qualcuno aggiunge un cucchiaio di olio e altri una grossa noce di burro.

Churros con burro e uova nell’impasto

INGREDIENTI:

200 ml acqua
140 g farina 00
120 g burro
100 g zucchero semolato
n.2 uova
q.b. olio di arachidi per friggere
q.b. zucchero semolato

In questo caso si dovrà  far bollire l’acqua con il burro e il pizzico di sale, aggiungere poi la farina e lavorare a fiamma bassissima per ottenere il medesimo impasto di cui sopra.
Occorre ugualmente lasciarlo raffreddare e a questo punto si aggiungono le uova mescolando bene in modo che si incorporino perfettamente.
Seguire quindi le stesse fasi riportate sopra: scaldare l’olio, inserire il composto nella sac a poche e procedere con la creazione dei churros.


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram