Crakers di soli semi con maionese al latte di mandorla senza uova

Immagine: Crakers di soli semi con maionese al latte di mandorla senza uova

Apriamo questa nuova settimana con una combo di due ricette: crakers di soli semi con maionese al latte di mandorla senza uova.
Entrambe le ricette non vogliono essere etichettate con la semplice definizione di “light” per quanto in effetti lo siano abbastanza, ma, forti del loro sapore e delle loro caratteristiche, vogliono davvero essere due alternative molto interessanti e gustose per qualcosa di diverso, leggero, sano e sfiziosissimo.
Per quanto riguarda i crakers, sono preparati sono con semi misti e acqua: il sale lo puoi mettere sopra se ti va, altrimenti sono molto buoni anche senza.
In passato ho già proposto  altri crakers di solo semi con una combinazione differente tra gli ingredienti.
Qui ho fatto un mix che predilige senza dubbio, a mio gusto personale, i semi di zucca e di sesamo, rispetto agli altri e che prevede per motivi di “collante” una dose di semi di chia.
Se segui questo link diretto trovi l’altra mia ricetta molto scroccharella.

craker-solo-semi-maionese-latte-di-mandorla-ricette-vegane-facili-sane-senza-uova-contemporaneo-food
Per quanto riguarda la maionese al latte di mandorla senza uova…beh…l’ho un po’ per forza, chiamata maionese senza uova, altrimenti risulterebbe introvabile sui motori di ricerca però, già quando ti ho presentato la maionese vegana (senza uova) al latte di soia che trovi qui, mi ero soffermata sul fatto che tutte queste proposte senza uova, che trovano in altri ingredienti i protagonisti delle ricette stesse,  meritano di essere chiamate in modi differenti meno “castranti” e riduttivi.
Personalmente mi piace definirle “le salse morbidose e vellutate” perché in effetti queste sono le loro due caratteristiche preponderanti e costanti un po’ in tutte.
Come la maionese vegana al latte di soia anche questa al latte di mandorla risulta piacevolmente fresca e delicatissima oltre che estremamente vellutata.
Sembra quasi di assaporare una fresca nuvola che ha la capacità di pulire il palato.
Se la consistenza di quella al latte di soia risulta più densa, questa salsa al latte di mandorla, si presenta con una texture molto delicata e meno densa.
Si tratta a mio avviso di una emulsione consistente capace di rimanere tale per diverse ore ma che, dopo le 24 ore tende a slegarsi.
I suoi ingredienti sono latte di mandorla senza zucchero, olio di arachidi (sostituibile con quello di riso), poco sale e poco peperoncino.
Il sale qui consiglio di usarlo ma in modestissime dosi, il peperoncino è facoltativo, secondo me, meglio del pepe, ma è piuttosto una questione di gusto personale.
Io preferisco esaltare la delicatezza di questa preparazione senza aggiungere grandi condimenti…giusto poco peperoncino per regalarle un po’ di brio.
Ci starebbe molto bene dell’erba cipollina ma eviterei l’uso delle spezie che, al contrario, caratterizza la mia versione della maionese al latte di soia.
Da abbinare soprattutto a verdure preparate in qualsiasi modo o ai crakers proprio come questi ai semi, la cui particolare composizione, fa si che i sapori di entrambe le ricette si esaltino a vicenda.
Che ne dici?
Quale preferisci tu?
Se ti va potresti rispondermi su Instagram, nel frattempo ti aspetto con la prossima ricetta.
“Che la creatività sia con te!”

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

craker-solo-semi-maionese-latte-di-mandorla-ricette-vegane-facili-sane-senza-uova-contemporaneo-food

Crakers di soli semi con maionese al latte di mandorla senza uova

Cristina Saglietti
Preparazione 15 minuti
Tempo totale 15 minuti
Portata Snack/salsa di accompagnamento
Cucina Contemporaneo Food
Porzioni 4

Ingredienti
  

PER I CRACKERS AI SEMI

  • 250 ml acqua
  • 100 g semi di zucca
  • 70 g semi di sesamo bianchi o neri o un mix
  • 70 g semi di girasole
  • 40 g semi di chia
  • 30 g semi di lino

PER LA SALSA AL LATTE DI MANDORLA

  • 200 olio di arachidi o di riso
  • 100 ml latte di mandorla senza zucchero
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino

Istruzioni
 

PER I CRACKERS AI SEMI

  • Per prima cosa serve mettere nell'acqua prevista dalla ricetta tutti i semi e lasciarli riposare per 15 minuti.
  • Accendere il forno a 180° ventilato.
  • Stendere i semi che nel frattempo avranno assorbito completamente l'acqua, su una placca da forno ricoperta da carta da forno.
  • Dopo aver pareggiato bene tutta la superficie, coprire con un altro foglio di carta forno e passare con il mattarello in modo da ottenere uno strato sottolissimo (2-3 mm circa).
  • Togliere il foglio di carta da forno, condire, volendo la superficie o solo una parte con delle scaglie di sale Maldon e infornare.
  • Cuocere circa 30 minuti, poi coprire con carta forno, abbassare la temperatura del forno a 170°, e cuocere ancora per circa 15-20 minuti: deve risultare una lastra di semi asciutta, croccante ma non bruciata.
  • Eventualmente spegnere a fine tempo il forno, aprire leggermente lo sportello e lasciare la lastra di semi ancora qualche minuto in modo che si asciughi bene anche sotto.
  • Spaccare la cialda a pezzetti e servire.

PER LA SALSA AL LATTE DI MANDORLA

  • Versare in un cotenitore apposito per preparare le maionesi, tutto il latte di mandorla e tanto olio quanto necessita per immergere tutta la parte larga del minipimer, dove sotto ci trovano le lame, sino ad arrivare nuovamente alla parte lunga.
  • Iniziare a lavorare con movimenti dall'alto al basso del minipimer in modo da incorporare aria.
  • A filo aggiungere la restante parte di olio sino ad ottenere la consistenza desiderata.
  • Condire con poco sale e peperoncino e servire.
  • Si conserva in frigorifero, coperta circa 24 ore senza perdere la consistenza.

 

Trova la tua ricetta

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter per avere consigli, ricette inedite e per rimanere aggiornata su novità e servizi

image