READING

Zuppa di frutti di mare con pomodorini e feta grec...

Zuppa di frutti di mare con pomodorini e feta greca – la mia passione sfrenata per Ottolenghi –

Ormai lo sanno tutti…io adoro Ottolenghi!

Sapete di chi sto parando?

Ottolenghi è uno chef di grande successo oggi titolare (tra le altre cose) di uno dei ristoranti più conosciuti a Londra.

Ebreo, palestinese con papà italiano e mamma tedesca: un vero e proprio mix di culture differenti.

Culture e usanze che, custodite nel cuore in modo sereno, è poi  riuscito ad esprimerle anche e soprattutto nella sua cucina, conosciuta da tutti come la cucina della pace.

frutti-di-mare-in zuppetta-con-pomodorini-e-feta-5-contemporaneo-food

Lui infatti sostiene che il cibo debba essere un elemento di condivisione e di pace. Non è vegetariano ma ha fatto della cucina vegetariana un vero e proprio must, riuscendo a creare dei piatti sempre squisiti e superlativi che segnano la storia culinaria mondiale.

Su internet potete trovare tantissime interessanti informazioni su di lui e sul suo lavoro.

Io oggi vi propongo una sua ricetta. Questa volta non si tratta di un piatto vegetariano: zuppa di frutti di mare con pomodorini e feta greca.

frutti-di-mare-in zuppetta-con-pomodorini-e-feta-7-contemporaneo-food

Lo so…potrebbe sembrare un abbinamento azzardato…e forse in parte lo è…unire ai frutti di mare la feta greca. In realtà pero’ il risultato è ottimo e veramente stuzzicante.

La sua cucina ha sempre una nota acida decisa. Ovviamente non si tratta di una percentuale acida che da fastidio. Al contrario…spesso in questo genere di cucina limoni ed elementi simili donano proprio quella nota di appetitoso e di freschezza che manca del tutto nel nostro modo di cucinare.

A volte, bisogna un po’ abituarsi all’idea…però poi si finisce per comprendere il perché di abbinamenti cosi particolari apprezzandoli e talvolta anche divenendone dipendenti.

Come potete vedere qualcuno ha apprezzato molto il piatto con tutti i suoi profumi meravigliosi…il mio Rupert!

frutti-di-mare-in zuppetta-con-pomodorini-e-feta-4-contemporaneo-food

Ovviamente non solo lui e quindi io direi di passare subito alla nostra ricetta.

Spero che in qualche modo sia riuscita ad incuriosirvi. Sicuramente vi proporrò moltissime altre ricette che prenderanno ispirazioni dalle creazioni di Ottolenghi.

Certo…io molto spesso apporto alcune modifiche ovviamente non perché mi creda più brava di lui (neanche per scherzo…) pero’ come saprà chi mi segue da tempo, è mia abitudine prendere spunto e creare cose diverse oppure soprattutto quando si tratta di tipi di cucina differenti da quelle a cui siamo abituati, cerco di avvicinarle il più possibile al nostro gusto apportando piccole modifiche nel rispetto della ricetta e del suo significato.

Dunque…che la creatività sia con voi e…buon appetito!

frutti-di-mare-in zuppetta-con-pomodorini-e-feta-8-contemporaneo-food

Zuppa di frutti di mare con pomodorini e feta greca - la mia passione sfrenata per Ottolenghi -
 
Autore:
Tipo: Secondo di pesce
Cucina: Contemporaneo Food
Persone: 4
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale di preparazione:
 
Ingredienti
  • 1 kg vongole
  • 300 gr gamberoni
  • 300 gr capesante già pulite
  • 120 gr feta greca
  • 250ml vino bianco secco
  • n.2 spicchi aglio
  • n.2 cucchiaio olio extra vergine di oliva
  • 600gr pomodori molto maturi
  • n.1 limone
  • n.2 cucchiai origano fresco
  • n.1 cucchiaio zucchero di canna
  • n.2 cipollotti
  • q.b. sale e pepe nero
Istruzioni
  1. In una grande padella antiaderente far aprire le vongole precedentemente pulite e private della loro sabbia interna. A metà cottura sfumare con il vino bianco.
  2. Una volta completamente aperte, togliere le vongole, metterle da parte e filtrare il liquido di cottura.
  3. Togliere le vongole dai gusci eliminando quelle che non si sono aperte e lasciare da parte. Ridurre il liquido di cottura a fiamma alta in modo che diventi almeno la metà.
  4. Nel frattempo in un'altra capiente pentola dai bordi bassi mettere a scaldare l'olio e aggiungere due spicchi di aglio che dovrà insaporire, a fiamma bassa, l'olio EVO.
  5. Terminata questa operazione inserire i pomodori maturi tagliati a pezzettoni e possibilmente privati della pelle. Unire anche il liquido di cottura delle vongole, lo zucchero di canna, l'origano, un po' di sale e di pepe nero e tre bei pezzettoni di scorza di limone. Cuocere a fiamma moderata per almeno 25'.
  6. Accendere il forno a 200°.
  7. Correggere di sale e pepe il sugo di pomodoro eliminando la scorza del limone.
  8. Aggiungere i gamberoni puliti e le capesante senza conchiglia. Mescolare per bene e cuocere per alcuni minuti. Da ultimo a fiamma spenta unire le vongole precedentemente cotte.
  9. Sistemare tutta la zuppa in una pirofila capiente. Unire la feta greca riducendola a fiocchi di formaggio da spargere su tutta la superficie. Con l'aiuto di un cucchiaio spingere almeno la metà dei fiocchi di feta nel sugo di pomodoro in modo tale che in cottura tutti i sapori si mescolino alla perfezione.
  10. Aggiungere da ultimo i cipollotti tagliati finissimi e una macinata di pepe nero.
  11. Cuocere 5' in modo che la zuppa si rapprenda e il formaggio si sciolga un po'.
  12. Servire calda aggiungendo (a piacere) un filo d'olio e pochissime gocce di limone spremuto.

 


RELATED POST

  1. Ary

    16 Luglio

    Complimenti, il tuo sito web è stupendo.
    Le immagini parlano chiare, sei un grande esempio per tutte noi food blogger!

    • Cristina Saglietti

      17 Luglio

      Ciao Ary! Benvenuta da queste parti 😀
      Che dire?!?! Un super GRAZIE per il tuo complimento…mi fa ovviamente molto molto piacere. Io ci metto tutto l’impegno sperando che possa essere cosa gradita almeno per qualcuno che ama come me la cucina. Davvero grazie ancora. Spero che passerai a trovarmi ancora.
      Buona giornata e buon fine settimana. Cristina 😀

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Vota la ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INSTAGRAM
Seguimi su Instagram